ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro di Romandia 2019, assolo di Kung
Giro di Romandia 2019, assolo di Kung

Giro di Romandia 2019, assolo di Kung

Arriva uno splendido assolo di Stephen Kung nella seconda tappa del Giro di Romandia 2019: lo svizzero della Groupama – FDJ taglia in solitaria il traguardo di Morges, mentre lo sloveno Primoz Roglic (Team Jumbo  -Visma) resta in vetta alla classifica.

È una delle frazioni meno selettive dell’edizione corrente del Tour de Romandie, quella che parte da Le Locle e si protrae per 174.5 km: un solo vero Gran Premio della Montagna degno di tale nome, a metà percorso, poi piccoli saliscendi e i quaranta chilometri finali quasi tutti in discesa.

Il forte passista, ex membro della Bmc, comincia la sua lunga cavalcata sin dal sesto chilometro di gara, quando va in fuga assieme a Jorge Arcas (Movistar), Frederik Backaert (Wanty-Gobert), Gediminas Bagdonas (AG2R La Mondiale), Nathan Brown (EF Education First) e Claudio Imhof (Svizzera).

Il clima non è affatto dei migliori: difatti, sotto una pioggia battente, il gruppo è parzialmente scoraggiato a condurre l’inseguimento, sebbene col passare del tempo il gap con i battistrada si accorcia sensibilmente. È per questo motivo che, a venti chilometri alla conclusione, quando sembrano più esserci speranze per gli uomini di testa, Kung decide di fare da solo e comincia la sua personale cronometro individuale.

E ce la fa: con 59″ di vantaggio, riesce a scongiurare il rientro del gruppo e chiude a braccia alzate, conquistando la seconda vittoria stagionale dopo la prova contro il tempo della Volta ao Algarve. A regolare il gruppo dei battuti è Sam Bennett (Bora Hansgrohe), che si lascia dietro tre azzurri: Sonny Colbrellli (Bahrain Merida), Simone Consonni (UAE Team Emirates) ed Elia Viviani (Deceuninck Quick Step). A chiudere la top ten, troviamo Giacomo Nizzolo (Dimension Data) e Andrea Pasqualon (Wanty – Groupe Gobert).

Non cambia la classifica generale: Roglic resta al comando con 10″ su Alberto Rui Costa (UAE) e 12″ su David Gaudu (Groupama).

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 KÜNG Stefan Groupama – FDJ 60 50 4:10:59
2 BENNETT Sam BORA – hansgrohe 25 30 0:59
3 COLBRELLI Sonny Bahrain Merida 10 18 ,,
4 CONSONNI Simone UAE-Team Emirates 13 ,,
5 VIVIANI Elia Deceuninck – Quick Step 10 ,,
6 BEVIN Patrick CCC Team 7 ,,
7 ALBASINI Michael Mitchelton-Scott 4 ,,
8 KUZNETSOV Vyacheslav Team Katusha – Alpecin 3 ,,
9 NIZZOLO Giacomo Team Dimension Data 2 ,,
10 PASQUALON Andrea Wanty – Gobert Cycling Team 1 ,,

Classifica generale:

1 1 – ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 10 8:32:13
2 2 – COSTA Rui UAE-Team Emirates 0:10
3 3 – GAUDU David Groupama – FDJ 0:12
4 4 – THOMAS Geraint Team INEOS 0:13
5 5 – BETANCUR Carlos Movistar Team 0:14
6 6 – GROSSSCHARTNER Felix BORA – hansgrohe 0:15
7 7 – KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 0:17
8 8 – KNOX James Deceuninck – Quick Step 0:18
9 9 – HOWSON Damien Mitchelton-Scott ,,
10 10 – ANACONA Winner Movistar Team 0:19


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*