ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2019, i velocisti e i cacciatori di tappe
Giro d’Italia 2019, i velocisti e i cacciatori di tappe

Giro d’Italia 2019, i velocisti e i cacciatori di tappe

Tanti i big pronti a competere per la Maglia Rosa, tanti anche i velocisti e i cacciatori di tappe al via del Giro d’Italia 2019, in programma dall’11 maggio al 2 giugno. Scopriamo di chi si tratta.

Tra le ruote veloci, la sfida più attesa è certamente quella tra Elia Viviani e Fernando Gaviria, compagni di squadra lo scorso anno ed ora rivali. Il primo, leader della Deceuninck – Quick Step, ha finora ottenuto quattro stagione nei mesi di gennaio e febbraio, ma non si è fatto trovare pronto in occasione delle Classiche a lui più congeniali, vale a dire Milano-Sanremo e Gand-Wevelgem. Ora l’occasione di ricominciare a vincere e magari a migliorare le quattro vittorie ottenute nella scorsa edizione della Corsa Rosa.

Il colombiano della UAE Team Emirates, invece, ha finora un po’ pagato il cambio di casacca e la concorrenza interna di Alexander Kristoff. Tre i successi conseguiti in questo 2019, ma anche in questo caso l’ultimo risale a febbraio. Anche per lui, dunque, l’occasione del riscatto.

Non si ferma a loro due, comunque, la lista degli sprinter attesi: c’è il francese Arnaud Démare (Groupama – FDJ), che in carriera vanta una Sanremo; c’è il tedesco Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe), recente vincitore al GP Francoforte; c’è l’australiano Caleb Ewan (Lotto Soudal), che al Giro ha già ottenuto una vittoria due anni fa ad Alberobello; ci sono gli altri velocisti italiano come Giacomo Nizzolo (Dimension Data), Davide Cimolai (Israel Academy), Manuel Belletti (Androni Sidermec), Sacha Modolo (EF Drapac), Jakub Mareczko (CCC), Matteo Moschetti (Trek-Segafredo).

Per quanto concerne i cacciatori di tappe, la lista appare davvero lunga, ma su tutti spiccano alcuni nomi di rilievo: è il caso del lussemburghese Bob Jungels (Deceuninck Quick Step), che al Giro ha già vinto una maglia bianca di miglior giovane (chiudendo, tra l’altro, in top ten), o del belga Victor Campenaerts (Lotto Soudal), che di recente ha stabilito il nuovo record dell’ora in Messico. Compagno e connazionale di quest’ultimo, il cacciatore di tappe per eccellenza, Thomas De Gendt.

Ed infine ci sono i nostri, come Davide Formolo (Bora Hansgrohe), reduce da un ottimo secondo posto alla Liegi), Diego Ulissi (UAE Team Emirates) terzo alla Freccia Vallone, Enrico Battaglin (Katusha Alpecin) oppure i rappresentanti delle varie Professional invitate, a partire dalla corazzata Androni Sidermec composta dal trittico Mattia Cattaneo, Andrea Vendrame e Fausto Masnada.

GIRO 2019, IL PERCORSO  –  GIRO 2019, LA GUIDA TV  –  GIRO 2019, LA STARTLIST  –  GIRO 2019, I FAVORITI PER LA MAGLIA ROSA  –  GIRO 2019, TUTTI GLI ITALIANI AL VIA


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*