ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Mondiali calcio donne 2019, incredibile Italia: battuta l’Australia all’esordio al 95°
Mondiali calcio donne 2019, incredibile Italia: battuta l’Australia all’esordio al 95°

Mondiali calcio donne 2019, incredibile Italia: battuta l’Australia all’esordio al 95°

Un debutto da sogno, quello vissuto dalla nazionale italiana di calcio femminile ai Campionati Mondiali di Francia 2019: le ragazze guidate da Milena Bertolini battono in rimonta, a Valenciennes, la temibile Australia con un gol allo scadere.

Con i piedi per terra, ma con l’entusiasmo di stupire e di dimostrare che in fondo non sono meno in gamba dei colleghi uomini: questo il proposito delle nostre connazionali del pallone che, dopo venti anni, hanno ottenuto la qualificazione ad una fase finale della rassegna iridata. Inserite in un girone di ferro con Brasile, Giamaica e Australia, speravano di poter tener testa perlomeno alle caraibiche per sperare di passare il turno.

E invece l’avvio va ben oltre le più rosee aspettative: nonostante il gol subito dalle oceaniche nel primo tempo grazie ad un rigore procurato e realizzato da Kerr (per fallo da parte di Gama), le azzurre ribaltano il risultato con una doppietta di Bonansea. Nel primo caso, la nostra giocatrice ruba la palla al difensore avversario e trova la freddezza di battere il numero uno in giallo; infine, quando il match sembra doversi concludere in parità, è ancora Bonansea, di testa, a mandare in estasi l’intero gruppo.

Nel mezzo, tanta Australia, specie nella prima ripresa, più Italia nel secondo tempo (anche con un calcio di rigore non assegnato dall’arbitro dopo la consultazione del Var per fallo in area avversaria). Ma la rete realizzata al 95° è un premio alla tenacia e alla forza di un gruppo che, quando compatto, può davvero sognare in grande.

Esulta anche il mondo dei social per questo successo: rende omaggio alle ragazze anche Francesco Totti (che nel 2006 ci permise di battere proprio l’Australia con un calcio di rigore nei minuti di recupero agli ottavi di finale) e che si dice orgoglioso delle sue connazionali che stanno onorando una nazione intera.

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*