ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali 2014, Italia: chi sale e chi scende
Mondiali 2014, Italia: chi sale e chi scende

Mondiali 2014, Italia: chi sale e chi scende

Ecco la situazione dei possibili convocati dell’Italia per i Mondiali 2014: chi sale e chi scende.

Si avvicinano sempre di più i Mondiali 2014 e comincia a farsi serrata la concorrenza per un posto in maglia azzurra. Il ct Cesare Prandelli non ha che l’imbarazzo della scelta, considerando il campionato stratosferico disputato da molti outsider che sono diventati in poco tempo credibili pretendenti per una convocazione. Analizziamo ruolo per ruolo chi sale e chi scende:

Portieri

Ci sarà sicuramente Gianluigi Buffon, portiere della Juventus e indubbio convocato per i Mondiali 2014. Prandelli dovrà però portare con sè altri due portieri, si fa strada il nome di Andrea Consigli, autore di un’ottima prova contro la Juventus con tre parate incredibili su Osvaldo, Quagliarella e Pogba. Un altro nome caldo è quello del giovane Simone Scuffet che certamente ha disputato una stagione sopra le righe ma che nelle ultime giornate ha fatto registrare un leggero calo, le probabilità di vederlo in Brasile scendono.

Difensori

Andrea Barzagli sarà certamente della spedizione azzurra anche se aveva destato qualche preoccupazione il suo infortunio al polpaccio, la sfida contro l’Atalanta ha però fugato ogni dubbio sul suo completo recupero e sicuramente Barzagli farà parte della rosa dei convocati da Cesare Prandelli. Un altro nome sotto osservazione questa settimana è quello di Mattia De Sciglio del Milan, il calciatore è stato assente per circa un mese e nel derby contro l’Inter non ha brillato. Le sue quotazioni si abbassano.

Centrocampisti

Antonio Candreva continua a trascinare la Lazio, senza di lui i biancocelesti starebbero molto più giù in classifica. Difficile che Prandelli decida di non convocarlo. Contrariamente scendono le quotazioni di Florenzi, tra i peggiori nell’inopinata sconfitta giallorossa per 4-1 a Catania.

Attaccanti

Torna alla ribalta il nome di Giuseppe Rossi, rientrato dal suo infortunio prima nella sfortunata finale di Coppa Italia contro il Napoli, in cui non ha brillato, e poi nella sfida contro il Sassuolo dove invece è andato a segno con una fantastica rete. Prandelli farà di tutto per portare Rossi con sé. Difficile se non impossibile invece la convocazione di Stephan El Shaarawy, che non gioca da inizio dicembre e addirittura non segna da agosto.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*