ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Euro U21 2019, Italia ormai a casa: ennesima disfatta targata Di Biagio?
Euro U21 2019, Italia ormai a casa: ennesima disfatta targata Di Biagio?

Euro U21 2019, Italia ormai a casa: ennesima disfatta targata Di Biagio?

Sarebbe servito un miracolo per ottenere una qualificazione al turno successivo e il miracolo, possiamo dirlo, non è arrivato: l’Italia batte il Belgio ma, in virtù della netta vittoria della Spagna sulla Polonia, è ormai quasi fuori dal Campionato Europeo Under 21 2019 e soprattutto dalle prossime Olimpiadi di Tokyo.

Primi ma secondi per differenza reti. È questo il destino degli azzurrini, che nella rassegna continentale di categoria ne vincono due su tre, sconfiggendo tra l’altro al debutto la Spagna favorita del girone, ma dietro agli iberici, in grado di demolire nella partita giocata in contemporanea la poco consistente Polonia con un rotondo 5-0.

Nell’ultima sfida del proprio raggruppamento, disputata al Mapei Stadium di Reggio Emilia, la nazionale tricolore fa il suo dovere e, pur sciupando eccessivamente le occasioni create sin dai primi minuti, sconfigge meritatamente il Belgio per 3-1. Di Barella allo scadere del primo tempo la rete che sblocca la partita; di Cutrone e Chiesa nella ripresa gli altri gol azzurri, che rendono vano il gol della bandiera di Verschaeren da parte dei Diavoli Rossi.

Siamo praticamente fuori, dunque. Non c’è ancora la matematica certezza, diciamolo, ma la qualificazione è appesa davvero a un lumicino. La Spagna, prima, è qualificata di diritto alle semifinali. L’Italia deve sperare in un miracolo, più precisamente che si avveri una grande combinazione di risultati negli altri due raggruppamenti, in particolar modo che Francia e Romania non pareggino tra di loro (qualificandosi entrambe alla fase successiva ed escludendoci di diritto) riesumando il famoso “biscotto”.

Con le porte ormai chiuse della semifinale, è chiuso anche il discorso qualificazione per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Ed è un fatto gravissimo: per la seconda volta consecutiva, siamo fuori dalla rassegna ai cinque cerchi e tale risultato non può che essere imputabile al commissario tecnico Gigi Di Biagio, che anche quattro anni fa fu l’artefice dello stesso risultato.

Auspichiamo di doverci ricredere tra due giorni, ma sappiamo quanto sia davvero difficile. E, a quel punto, in federazione dovranno interrogarsi sui perché e magari sollevare dall’incarico il ct romano.

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*