ULTIME NEWS
Home > Olimpiadi > Olimpiadi Invernali 2026, è festa italiana: vince Milano-Cortina
Olimpiadi Invernali 2026, è festa italiana: vince Milano-Cortina

Olimpiadi Invernali 2026, è festa italiana: vince Milano-Cortina

Sarà Milano-Cortina ad ospitare i Giochi Olimpici Invernali 2026: nel corso del Congresso del Cio tenutosi a Losanna, è la candidatura italiana ad avere la meglio su quella di Stoccolma-Are. La Svezia, stavolta, non è più amara.

L’ottimismo c’era sin dalla vigilia, ma i conti si fanno sempre alla fine e contro di noi c’era uno Stato che rappresenta la settima potenza mondiale della neve e che, in nove candidature, non ha mai avuto la meglio.

Dovranno rinviare anche stavolta la festa, gli scandinavi, perché a gioire c’è un popolo intero, quello italiano, mai come stavolta unito di fronte ad un obiettivo comune, quello di ospitare la manifestazione a cinque cerchi: appuntamento tra il 6 e il 22 febbraio, con le Paralimpiadi collegate in programma tra il 6 e il 15 marzo.

La candidatura congiunta tra la metropoli lombarda e la splendida località veneta era nata poco più di due anni fa, a margine del tramonto del sogno di poter ospitare i Giochi estivi del 2024.

Il dossier presentato dallo staff italiano ha dato i suoi frutti e ha convinto a maggioranza gli 82 membri del Comitato Olimpico Internazionale a dare una grossa opportunità al nostro Paese di dimostrare le piene potenzialità.

È il Presidente Thomas Bach a dare in mondovisione l’annuncio, facendo esplodere un boato da parte della nostra delegazione, comprendente, tra gli altri, Giovanni Malagò, Giancarlo Giorgetti, Giuseppe Conte, Giuseppe Sala, Luca Zaia e Luca Cordero di Montezemolo.

Sono stati 47 i voti ottenuti dal Bel Paese, contro i 34 in favore dei nostri avversari: per una volta, non è stato necessario ricorrere neppure al ballottaggio perché la maggior parte dei delegati sono stati convinti dall’affascinante presentazione messa a punto dal clan italiano.

“Vittoria di un’intera nazione”, è il primo commento del Presidente del Coni Giovanni Malagò, che si toglie anche un sassolino dalla scarpa puntando il dito sulla non fiducia concessagli dal sindaco di Roma per le Olimpiadi estive, contrapposta al pieno sostegno da parte degli amministratori locali di Milano e Cortina.

Milano-Cortina 2026 sarà la quarta Olimpiade ospitata dall’Italia dopo Cortina 1956, Roma 1960 e Torino 2006.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*