ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Fallimento Italia: fuori da Euro Under 21 e da Tokyo 2020. Di Biagio lascia
Fallimento Italia: fuori da Euro Under 21 e da Tokyo 2020. Di Biagio lascia

Fallimento Italia: fuori da Euro Under 21 e da Tokyo 2020. Di Biagio lascia

Doppio fallimento in un colpo solo: la nazionale italiana è ufficialmente fuori dal Campionato Europeo Under 21 e, con esso, anche dai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

La fatale sconfitta subita nel secondo match del proprio raggruppamento contro la Polonia ha reso vane le pur convincenti vittorie contro Spagna e Belgio. Serviva un vero e proprio miracolo per passare come migliore seconda per differenza reti e dovevamo appellarci ai cugini francesi affinché non ci confezionassero un indigesto biscotto contro la Romania.

Aspirazioni, ovviamente, vane: transalpini e romeni impattano sullo 0-0 al termine di una partita priva di ogni emozione e giocata su ritmi a dir poco blandi dall’inizio alla fine, e così si qualificano entrambe alle semifinali, rispettivamente come migliore seconda e come prima, dove sfideranno Spagna e Germania.

Noi staremo a guardare, per l’ennesima volta negli ultimi anni. Possiamo dare le colpe ad un regolamento sicuramente da rivedere, ma la colpa più grande spetta agli azzurri stessi, che hanno preso sotto gamba una partita, quella contro i polacchi, evidentemente inferiori dal punto di vista tecnico, costata poi il tonfo definitivo.

E, diciamola tutta, si tratta dell’ennesima disfatta targata Gigi Di Biagio. Due anni fa aveva centrato le semifinali, ma sia in quest’occasione che quattro anni fa era uscito malamente di scena al primo turno. E non si è trattato di due edizioni qualunque, ma di quelle che valgono la qualificazione ai Giochi Olimpici: siamo rimasti fuori da Rio 2016 e rimarremo fuori da Tokyo 2020.

E così, attese, ecco puntuali le dimissioni del commissario tecnico, che ci tiene a rivendicare “l’ottimo lavoro” svolto con i ragazzi – prova ne è il gran numero di talenti donati alla nazionale maggiore – ma non nega le “note dolenti”, affermando che “la colpa è solo nostra” e non bisogna cercare alibi e non bisogna temere di mettersi in discussione.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*