ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Mondiali 2019: doppio argento azzurro dal sincronizzato
Nuoto, Mondiali 2019: doppio argento azzurro dal sincronizzato

Nuoto, Mondiali 2019: doppio argento azzurro dal sincronizzato

È il nuoto sincronizzato il grande protagonista nella terza giornata dei Campionati Mondiali 2019 di nuoto di scena a Gwangju: il duo tecnico Giorgio Minisini e Manila Flamini, più la novità rappresentata dall’highlight routine, regalano all’Italia un doppio argento nella rassegna iridata di scena in Sud Corea.

Comincia il duo tecnico ad entrare in acqua. Ci sono altissime aspettative in Giorgio Minisini e Manila Flamini, se non altro perché due anni fa stupirono tutti conquistando una meravigliosa medaglia d’oro.

Era chiaro che, tenere dietro la Russia, fosse stavolta molto difficile e così è stato: la coppia formata da Aleksandr Maltsev e Mayya Gurbanberdieva si impone con il punteggio di 92.0749 (Esecuzione: 28.0000, Impressione: 27.9000, Elementi: 36.1749) e sale sul gradino più alto del podio.

Gli azzurri arrivano al record personale, ma il 90.8511 (Esecuzione: 27.5000, Impressione 27.4000, Elementi: 35.9511) totalizzato sulle musiche del Tritone di Michele Braga non bastano per scalzare la coppia favorita alla vigilia. Terzo posto per i giapponesi  Atsushi Abe e da Yumi Adachi, che con 88.5113 fanno meglio degli Stati Uniti (86.9235).

Poco più tardi, ecco un altro argento, frutto della bellissima esibizione di Beatrice Callegari e compagne (Linda Cerruti, Costanza Di Camillo, Gemma Galli, Alessia Pezone, Federica Sala, Domiziana Cavanna, Francesca Deidda, Costanza Ferro ed Enrica Piccoli, che totalizzato lo score di 91.7333 (27.6000 nell’esecuzione, 36.9333 nell’impressione artistica e 27.2000 nelle difficoltà).

Nella gara (non olimpica) che prevede il meglio degli esercizi classici attraverso spinte, coreografie e connessioni, le ragazze azzurre si superano e, contro ogni pronostico, si arrendono soltanto all’Ucraina, prima con il punteggio di 94.5000. Bronzo per la Spagna con Spagna che con 91.1333.

Raggiante, al termine della giornata, il commissario tecnico azzurro Patrizia Giallombardo, che ammette come le sue ragazze l’abbiano emozionata perché, specie nel secondo caso, si tratta della prima medaglia di squadra della storia.

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*