ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Mondiali Nuoto Gwangju 2019, il medagliere finale: Italia sesta potenza!
Mondiali Nuoto Gwangju 2019, il medagliere finale: Italia sesta potenza!

Mondiali Nuoto Gwangju 2019, il medagliere finale: Italia sesta potenza!

Cala il sipario sui Campionati Mondiali 2019 di nuoto di scena a Gwangju, in Corea del Sud. 75 le gare che disputate in cinque discipline: nuoto in vasca (42 gare), fondo (7), sincronizzato (10), tuffi (15) e pallanuoto (2).

Nel medagliere all time comandano gli Stati Uniti d’America, che hanno totalizzato, dalla prima edizione tenutasi a Belgrado nel 1973, ben 253 medaglie d’oro. Distanziate la Cina a quota 130 ori, e la Russia con 93. L’Italia è attualmente al settimo posto con 33 ori e 118 medaglie totali.

Il medagliere aggiornato di Gwangju 2019. Al termine della manifestazione, al primo posto si issa la Cina, con 16 medaglie d’oro, la maggior parte delle quali derivanti dai tuffi. Seconda forza, gli Stati Uniti d’America con 14 ori, al terzo gradino del podio troviamo la Russia con 12 ori (ben otto dal nuoto artistico).

Benissimo l’Italia, che con quattro medaglie d’oro (massimo storico) è al sesto posto assoluto (seconda europea dietro l’Ungheria). La nazionale azzurra è ormai una vera potenza mondiale delle discipline natatorie e, eccetto i tuffi, dove è in corso un significativo ricambio generazionale, è salita sul podio in tutte le specialità: dal sincronizzato passando per le acque libere, dal nuoto in vasca fino alla pallanuoto.

Proprio il Settebello ha portato a casa uno dei quattro ori, mentre gli altri tre giungono dalla vasca a firma di Simona Quadarella (1500 sl), Federica Pellegrini (200 sl) e Gregorio Paltrinieri 8800 sl). Accanto ai tre punti di riferimento, un bel gruppo che cresce e che stupisce: basti pensare che, con 23 finali raggiunte, l’Italia ha sbriciolato il precedente record di 15 finali conquistate.

E poi ecco spuntare i nomi nuovi dal futuro quasi assicurato: uno su tutti, Benedetta Pilato, argento nei 50 rana a 14 anni. C’è materiale su cui lavorare, dunque, con Tokyo 2020 che si avvicina sempre più e che rappresenta la ghiottissima occasione per confermarsi nell’Olimpo dello sport.

Stelle assolute della manifestazione, gli statunitensi Caeleb Dressel, Simone Manuel e Regan Smith.

# Paese Oro Argento Bronzo Totale
1 Cina 16 11 3 30
2 USA 15 11 10 36
3 Russia 12 11 7 30
4 Australia 7 11 6 24
5 Ungheria 5 0 0 5
6 Italia 4 6 5 15
7 Gran Bretagna 4 2 6 12
8 Germania 3 2 3 8
9 Brasile 2 3 2 7
10 Canada 2 2 7 11
10 Giappone 2 2 6 10
12 Francia 1 3 3 7
13 Svezia 1 2 2 5
14 Ucraina 1 1 5 7
15 Sudafrica 1 1 2 4
16 Spagna 0 3 1 4
17 Messico 0 2 4 6
18 Norvegia 0 1 0 1
18 Malesia 0 1 0 1
18 Svizzera 0 1 0 1
21 Nuova Zelanda 0 0 1 1
Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*