ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Mondiali Gwangju 2019: buona Italia nella 2^ giornata in vasca. Esce il Setterosa
Nuoto, Mondiali Gwangju 2019: buona Italia nella 2^ giornata in vasca. Esce il Setterosa

Nuoto, Mondiali Gwangju 2019: buona Italia nella 2^ giornata in vasca. Esce il Setterosa

Non arrivano ulteriori medaglie, ma non mancano belle conferme per l’Italia del nuoto ai Campionati Mondiali 2019 di scena a Gwangju: ecco i risultati di rilievo registrati in piscina nella seconda giornata al Nambu.

Una sola azzurra impegnata in finale, Elena Di Liddo: la portacolori del Bel Paese, dopo aver migliorato per ben due volte il primato nazionale nelle qualificazioni, non si migliora, ma arriva comunque ai piedi del podio ed è ormai tra le migliori al mondo. La gara segna comunque l’inattesa sconfitta della svedese Sarah Sjoestroem per mano della canadese Margaret McNeil, che si impone in 55″83 (nuovo record americano). Terza Emma McKeon.

Per la medaglia d’oro era tutto molto scontato, la novità è che Adam Peaty, dopo lo sfavillante tempo delle semifinali, non migliora il suo record del mondo nei 100 rana: vince agevolmente con un tranquillo 57’14” davanti al connazionale James Wilby (58″46) e al cinese Yan Zibei (58″63, record asiatico).

Non hanno centrato l’ingresso in finale Simone Sabbioni e Thomas Ceccon, loro malgrado protagonisti nella notte italiana di un problema ai blocchi di partenza che li ha prima esclusi e poi ripescati in un’inedita semifinale a nove corsie.

Ottime le prove di Martina Carraro e Arianna Castiglioni nei 100 rana: le due ragazze siglano ex-aequo il nuovo primato italiano in 1’06″39 e saranno entrambe della gara che assegnerà le medaglie, sognando magari di poter agguantare il terzo gradino del podio che non dista moltissimo.

Caeleb Dressel è oro nei 50 farfalla uomini (il primo degli USA in questa specialità) in 22″35 davanti al russo Oleg Kostin (22″70) e al brasiliano Nicholas Santos (22″79). Oro per l’ungherese Katinka Hosszu nei 200 misti (2’07″53) davanti alla cinese Ye Shiwen (2’08″60) e alla canadese Pickerm (2’08″70).

La più grande delusione di giornata per l’italia arriva dai 100 dorso, dove Margherita Panziera non ha centrato l’ingresso in finale, fermando il tempo su un non molto positivo 59″83. Bisognerà riscattarsi sulla doppia distanza.

La più grande nota lieta è il nuovo record italiano dei 200 stile libero: Filippo Meglio cancella Emiliano Brembilla e, fermando il crono su 1’45″76, è uno degli otto finalisti.

Nota dalla pallanuoto femminile: il Setterosa esce dalla competizione dopo aver perso per 7-6 ai quarti di finale contro l’Ungheria.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*