ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Mondiali 2019: Quadarella campionessa del mondo! Bronzo Carraro, Settebello in semifinale
Nuoto, Mondiali 2019: Quadarella campionessa del mondo! Bronzo Carraro, Settebello in semifinale

Nuoto, Mondiali 2019: Quadarella campionessa del mondo! Bronzo Carraro, Settebello in semifinale

Arriva finalmente l’oro per l’Italia a Gwangju 2019: Simona Quadarella si laurea campionessa del mondo dei 1500 stile libero nella rassegna iridata di scena in Sud Corea.

Una gara stellare per l’azzurra, resa non più facile dal forfait della favorita Katie Ledecky arrivato al mattino. Scesa in acqua con la sicurezza di chi, a 20 anni, sa di essere la più forte e di avere la grande occasione della sua carriera, Simona fa subito il suo dovere distanziando notevolmente le avversarie e viaggiando per metà gara sotto il ritmo del record del mondo.

Il calo nel finale nulla toglie al grande crono, il quarto di tutti i tempi: il 15’40″89 è il nuovo record italiano (polverizzato il precedente di quattro secondi), mentre a completare il podio ci pensano la tedesca Kohler a 15’48″83 e la cinese Wang in 15’51″00.

Ma la giornata sudcoreana non si esaurisce alla grandissima prova di Quadarella. Proprio in occasione dell’ultima delle gare in programma, Martina Carraro trova un grande bronzo nei 100 rana alle spalle della statunitense Lily King (1.04.93) e della russa Yulia Efimova. Il tempo di 1.06.36 per l’azzurra vale l’ennesimo record italiano (peraltro già migliorato ieri).

Dalle acque del Nambu, subito una sorpresa: nei 200 stile libero che valgono a Filippo Megli il nuovo record italiano (migliorato di due centesimi il tempo fatto registrare ieri), il lituano Rapsys batte il favorito Sun Yang, ma viene declassato dalla giuria; il cinese, così, si aggiudica l’oro davanti al dissenso del pubblico che non è dalla sua parte.

Nella notte italiana anche le semifinali degli 800 stile libero che riservano altri risultati eclatanti: Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti si qualificano alla finale con il primo e il quarto tempo, mentre incredibilmente manca l’accesso all’ultimo atto uno dei favoriti, il tedesco Wellbrock. Molto bene anche Federica Pellegrini nei 200 stile libero di nuovo privi della stella Ledecky: miglior tempo in semifinale in 1.55.14. Avanza anche Federico Burdisso nei 200 farfalla.

Ottima la prova di Fabio Scozzoli nelle semifinali dei 50 rana: il 26.70 vale il nuovo record italiano e l’accesso in finale con il miglior tempo nella propria batteria. Non ce la fa, nella stessa gara, Nicolò Martinenghi.

Ottime notizie anche dalla pallanuoto maschile: il Settebello batte (pur soffrendo) la Grecia per 8-7 e si qualifica per le semifinali, dove sfiderà l’Ungheria.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*