ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Adriatica Ionica Race 2019, Padun vince la tappa regina
Adriatica Ionica Race 2019, Padun vince la tappa regina

Adriatica Ionica Race 2019, Padun vince la tappa regina

È Mark Padun ad aggiudicarsi la tappa regina dell’Adriatica Ionica Race 2019: l’ucraino della Bahrain Merida si impone sulle Tre Cime di Lavaredo ed è il nuovo leader della classifica generale.

È la giornata più attesa all’#Air2019: una vera frazione dolomitica che parte da Palmanova e prevede le scalate a Forcella di Monte Rest (12 km al 5.8%), Passo del Pura (8 km al 8%), Sella Ciampigotto (13 km al 6%) e soprattutto l’arrivo sulle Tre Cime di Lavaredo (8.4 km al 7%), località Lago di Misurina.

Aspettando tali grandi vette, sin dall’inizio lasciano la compagnia del gruppo tre attaccanti, ovvero Edward Theuns  della Trek-Segafredo e la coppia del Cycling Team Friuli formata da Mattia Bais e Jonathan Milan (Cycling Team Friuli).

Sul Passo Rest i tre vanno di comune accordo, mentre sul Passo Pura è il solo Bais a restare in testa con un vantaggio superiore ai sette minuti sul gruppo. Quest’ultimo pedala al comando fin sulle rampe della Sella Ciampigotto, quando sono in undici a rientrare su di lui.

E sono nomi di rilievo: Mark Padun (Bahrain-Merida), Remco Evenepoel e James Knox (Deceuninck-Quick-Step), Jonathan Caicedo (EF), Winner Anacona (Movistar), Nicola Conci (Trek-Segafredo), Jan Polanc (UAE-Emirates), Daniel Muñonz (Androni-Sidermec), Matteo Badilatti e Ben Hermans (Israel Cycling Academy), Dayer Quintana (Neri Sottoli-Selle Italia-KTM).

Si tratta di coloro che, di fatto, si giocano la tappa, dal momento che nessuno da dietro riesce più a rientrare. Sulle rampe conclusive, ci prova anche il giovanissimo Evenepoel, che poi cede nel finale, ma a battere tutti al termine di uno sprint ristretto è Mark Padun, che si lascia dietro Dayer Quintana e Ben Hermans. Il primo italiano al traguardo è Nicola Conci, settimo.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 PADUN Mark Bahrain Merida 14 20 5:54:16
2 QUINTANA Dayer Neri Sottoli – Selle Italia – KTM 5 12 ,,
3 HERMANS Ben Israel Cycling Academy 3 7 ,,
4 CAICEDO Jonathan Klever EF Education First 5 ,,
5 KNOX James Deceuninck – Quick Step 4 0:05
6 BADILATTI Matteo Israel Cycling Academy 3 0:41
7 CONCI Nicola Trek – Segafredo 2 1:07
8 POLANC Jan UAE-Team Emirates 1 1:17
9 EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 1:31
10 MUÑOZ Daniel Androni Giocattoli – Sidermec 2:28


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*