ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Formula 1, Ferrari parla Alonso: “Un passo alla volta, serve realismo”
Formula 1, Ferrari parla Alonso: “Un passo alla volta, serve realismo”

Formula 1, Ferrari parla Alonso: “Un passo alla volta, serve realismo”

Il pilota spagnolo della Ferrari Fernando Alonso ha parlato dell’imminente GP di Spagna, ponendosi sulla difensiva.

Fernando Alonso si pone sulla difensiva, quasi nascondendosi dalle aspettative dei tifosi, definite troppo elevate, per lui non è il caso di illudersi. Creare false aspettative sarebbe la cosa peggiore, per questo Alonso ribadisce che in questo momento in casa Ferrari si pensa gara per gara, pronti a lottare con tutto il potenziale a disposizione, coscienti che c’è bisogno di fare ancora considerevoli passi avanti per essere competitivi.

Certamente il risultato in Cina ha portato una piccola iniezione di fiducia, ma è stato soltanto uno sprone per continuare a lavorare duro secondo Fernando Alonso. Il gap rispetto agli altri team, specialmente alla Mercedes, è troppo elevato per poter pensare alla vittoria, per questo l’unico obiettivo realistico al momento è cercare di colmare le distanze, in attesa di tempi migliori.

Il Gp di Spagna sarà comunque molto importante per testate i passi avanti fatti dalla monoposto, come dice Fernando Alonso, la Ferrari si trova in una fase della stagione in cui capirà se potrà costituire una minaccia per la Mercedes, divenendo i loro principali antagonisti per il titolo, oppure se ci si dovrà accontentare dell’ennesima stagione non brillante.

Certamente l’approccio di Marco Mattiacci come team principal, ha dato qualche cambiamento nell’ambiente rispetto alla precedente gestione di Stefano Domenicali. Alonso tuttavia non si sbilancia, il pilota sottolinea che non è ancora in grado di dire se sia effettivamente cambiato qualcosa rispetto alla precedente gestione: “Non posso dire che al momento sia cambiato qualcosa  tutto più o meno è rimasto lo stesso, sono stato a Maranello e non ho notato novità”.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*