ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Masters 1000 Cincinnati, prima volta per Medvedev
Masters 1000 Cincinnati, prima volta per Medvedev

Masters 1000 Cincinnati, prima volta per Medvedev

È Daniil Medvedev il vincitore del Masters 1000 di Cincinnati, ultimo grande appuntamento sul cemento americano prima degli US Open in programma tra una settimana: il giovane russo batte il belga David Goffin per 76 64 e si aggiudica il Western&Southern Open.

Si trova a suo agio il russo a queste latitudini. Nelle ultime settimane aveva centrato le finali a Washington e soprattutto a Montreal, ma si era sempre dovuto inchinare (nel primo caso a Nick Kyrgios, nel secondo a Rafael Nadal).

Alla terza opportunità, prende le misure all’avversario e riesce a portare a casa l’incontro: primo set deciso al tie break, mentre nel secondo arriva il break nel momento migliore contro un rivale che ha dalla sua maggiore esperienza in campo internazionale.

Era dal 2008 che un rappresentante così giovane non portava a casa il trofeo: allora toccò ad Andy Murray, stavolta al classe 1996 di Mosca, che grazie a tale risultato diventa il numero cinque della classifica atp.

Nell’ambito dei Masters 1000, si tratta del terzo nuovo vincitore in stagione che non risponde ai soliti nomi: era già successo con Dominic Thiem a Indian Wells e poi con il nostro Fabio Fognini a Montecarlo.

Medevedev, dal canto suo, può essere ben orgoglioso per aver sconfitto in semifinale la testa di serie numero uno Novak Djokovic, mentre l’altro grande big, Roger Federer, era uscito mestamente ai primi turni (assente Rafael Nadal).

Ora testa agli US Open: sugli impianti di Flushing Meadows andrà in scena l’ultimo Major della stagione e sarà caccia al trono di Nole conquistato dodici mesi fa. Staremo a vedere se in quest’occasione i nuovi talenti, compresso Medvedev, riusciranno ad impensierire i big.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*