ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Coppa Sabatini 2019, assolo di Lutsenko a Peccioli
Coppa Sabatini 2019, assolo di Lutsenko a Peccioli

Coppa Sabatini 2019, assolo di Lutsenko a Peccioli

Un solo dominatore, un solo mattatore alla Coppa Sabatini 2019: ad imporsi sul traguardo di Peccioli è Alexey Lutsenko (Astana), che realizza una vera e propria impresa collezionando tanti chilometri in fuga solitaria.

Rispetto al Giro della Toscana che l’ha preceduto, il GP Peccioli presenta, lungo i 200 km in programma, un tracciato meno selettivo dal punto di vista altimetrico, ma ugualmente aperto a tante incursioni per via dello strappo del circuito finale da ripetere per sei volte.

Nella prima parte di gara è in atto una fuga composta da tanti atleti, tra cui Egan Bernal (Ineos), Antonio Nibali (Bahrain-Merida), Simone Petilli (UAE Emirates), Alexey Lutsenko (Astana), Davide Formolo (Nazionale Italiana), Simone Ravanelli (Androni-Giocattoli), Alessandro Fedeli (Delko Marseille), Natnael Berhane (Cofidis), Simon Pellaud (IAM Excelsior).

Tra questi, è uno soltanto il grande protagonista della seconda parte di gara: già in luce nella due giorni del Trittico Lombardo, Lutsenko dà vita ad un’azione delle sue e, non temendo di restare in avanscoperta solitaria per molti chilometri, comincia la sua lunga cronometro individuale.

Dietro non c’è collaborazione, invano è anche il tentativo di rientro del terzetto formato da Sonny Colbrelli (Bahrain Merida), Kristian Sbaragli (Israel Academy) e Simone Velasco (Neri – Selle Italia), così Lutsenko va indisturbato ad imporsi sul traguardo di Peccioli: è sua la Coppa Sabatini 2019.

Grande prova da parte del corridore kazako, uno dei nomi da tenere d’occhio al prossimo Mondiale di Yorkshire. In Inghilterra ci si attende anche un buon Colbrelli, dal momento che il bresciano anche oggi si dà da fare e trova una comunque positiva seconda posizione. Terzo Velasco davanti a Sbaragli, mentre poco più dietro arriva Filippo Ganna (Ineos), che anticipa il grosso del gruppo regolato da Davide Cimolai (Israel Academy).

Ordine d’arrivo:

1 LUTSENKO Alexey Astana Pro Team 125 75 4:22:57
2 COLBRELLI Sonny Bahrain Merida 85 55 1:03
3 VELASCO Simone Neri Sottoli – Selle Italia – KTM 70 40 1:04
4 SBARAGLI Kristian Israel Cycling Academy 60 32 ,,
5 GANNA Filippo Team INEOS 50 28 1:59
6 CIMOLAI Davide Israel Cycling Academy 40 24 2:16
7 LIENHARD Fabian IAM Excelsior 35 20 ,,
8 CANOLA Marco Nippo Vini Fantini Faizanè 30 18 ,,
9 VENDRAME Andrea Androni Giocattoli – Sidermec 25 16 ,,
10 ALBASINI Michael Switzerland 20 14 ,,


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*