ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Annullati i Mondiali di ciclismo su strada Aigle-Martigny 2020
Annullati i Mondiali di ciclismo su strada Aigle-Martigny 2020

Annullati i Mondiali di ciclismo su strada Aigle-Martigny 2020

La notizia arriva come un fulmine a cielo sereno in un afoso pomeriggio di agosto in cui si corre su più fronti tra Italia (Gran Piemonte) e Francia (Giro del Delfinato): annullati i Campionati Mondiali di ciclismo su strada previsti ad Aigle-Martigny tra il 21 e il 27 settembre 2020.

Ebbene sì: dopo 75 anni, sembra che la rassegna iridata non si svolgerà. Già da diversi giorni circolava la notizia in merito alla possibilità di cancellazione dell’evento che assegna la maglia arcobaleno a causa, manco a dirlo, della pandemia di Covid-19 che non accenna a placarsi e che anche in Svizzera sta mietendo molte vittime.

È stato proprio il governo elvetico a dare il colpo di grazie all’Unione Ciclistica Internazionale: vietati, fino al 1 ottobre, tutti i grandi eventi e ogni assembramento fino a mille persone, dunque non vi è possibilità di organizzare una tale manifestazione. In più c’è la quarantena per tutti coloro che giungono nel Paese rossocrociato da più di 45 Paesi.

Continua, dunque, un’annata maledetta per lo sport in generale, visto che è noto a tutti lo spostamento al prossimo anno anche dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, costringendo tutti gli atleti, di conseguenza, a riorganizzare i loro piani.

Tutto è perduto? La situazione è chiaramente difficile, ma sembra che da parte dell’Uci si faccia un estremo tentativo per trovare una sede alternativa, preferibilmente sempre in Europa, nelle stesse date e su percorsi simili (che quest’anno avrebbero favorito gli scalatori). Il presidente David Lappartient ha affermato che ogni decisione sarà presa non oltre il 1 settembre.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*