ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro del Delfinato 2020, ancora Jumbo-Visma: Roglic vince sul Col de Porte
Giro del Delfinato 2020, ancora Jumbo-Visma: Roglic vince sul Col de Porte

Giro del Delfinato 2020, ancora Jumbo-Visma: Roglic vince sul Col de Porte

E chi la ferma più la Jumbo – Visma? Oramai è un dominio completo da un po’ di tempo a questa parte per la formazione olandese. Al Giro del Delfinato 2020 è ancora Primoz Roglic a mettere le cose in chiaro: vittoria sul Col de Porte e maglia gialla di leader della generale.

Dopo le scaramucce del primo giorno, arrivano le prime vere salite al Criterium du Dauphine: i chilometri in programma quest’oggi sono 135, contraddistinti da 4 Gran Premi della Montagna, tra cui quello conclusivo del Col de Porte (10.6 km al 8,2%).

Chiaramente è proprio quest’ultima asperità a decidere la corsa. E ci si arriva dopo una fuga con protagonisti il francese Bruno Armirail (Groupama – FDJ) e lo svizzero Michael Schar (CCC), che si arrendono dopo il grande lavoro compiuto dagli uomini del Team Ineos.

Tutti aspettano un attacco di Egan Bernal o di Chris Froome, ma chi ancora una volta dimostra di avere una marcia in più è Primoz Roglic, che piazza il colpo giusto al momento giusto e taglia il traguardo a braccia alzate in solitaria, mostrandosi particolarmente brillante in cima al Col de Porte con una progressione inarrestabile.

Ancora un successo, dunque, per il talento sloveno, che ora diventa anche il nuovo leader della classifica generale al posto del compagno di squadra Wout Van Aert, chiaramente non adatto a questi arrivi. Secondo posto per il francese Thibaut Pinot (Groupama – FDJ), che perde otto secondi. Terzo e stesso tempo per Emmanuel Buchmann (Bora Hansgrohe).

A seguire tutti i grandi, come Nairo Quintana (Arkea-Samsic), Miguel Angel Lopez (Astana), Mikel Landa (Bahrain-McLaren) ed il già citato Bernal.

Da segnalare una incredibile gradinata che in un tratto della salita finale ha letteralmente colpito i corridori, alcuni dei quali hanno deciso di postare in rete foto relative alle loro schiene martoriate. Alcuni atleti sono finiti fuori tempo massimo, ma la giuria ha deciso di chiudere un occhio e tutti potranno partire domani.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 60 50 3:39:40
2 PINOT Thibaut Groupama – FDJ 25 30 0:08
3 BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 10 18 ,,
4 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 13 ,,
5 QUINTANA Nairo Team Arkéa Samsic 10 0:10
6 LÓPEZ Miguel Ángel Astana Pro Team 7 ,,
7 MARTÍNEZ Daniel Felipe EF Pro Cycling 4 ,,
8 LANDA Mikel Bahrain – McLaren 3 ,,
9 PORTE Richie Trek – Segafredo 2 ,,
10 BERNAL Egan Team INEOS 1 ,,

Classifica generale:

1 9 ▲8 ROGLIČ Primož Team Jumbo-Visma 9:07:12
2 19 ▲17 PINOT Thibaut Groupama – FDJ 0:12
3 16 ▲13 BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 0:14
4 3 ▼1 BERNAL Egan Team INEOS 0:16
5 10 ▲5 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 0:18
6 12 ▲6 QUINTANA Nairo Team Arkéa Samsic 0:20
7 28 ▲21 PORTE Richie Trek – Segafredo ,,
8 34 ▲26 LANDA Mikel Bahrain – McLaren ,,
9 43 ▲34 LÓPEZ Miguel Ángel Astana Pro Team ,,
10 53 ▲43 MARTÍNEZ Daniel Felipe EF Pro Cycling ,,


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*