ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Imola 2020, i convocati dell’Italia per i Mondiali di ciclismo
Imola 2020, i convocati dell’Italia per i Mondiali di ciclismo

Imola 2020, i convocati dell’Italia per i Mondiali di ciclismo

Davide Cassani e Dino Salvoldi hanno fatto le loro scelte: scopriamo chi hanno selezionato i commissari tecnici del settore maschile e femminile della nazionale maschile di ciclismo su strada per i Mondiali di Imola 2020, in programma tra il 24 e il 27 settembre.

Sarà una nazionale compatta, quella che si schiererà al via da Imola. Il percorso di avvicinamento non è stato dei più semplici – vedi infortuni vari, soprattutto al maschile – ma siamo certi che gli uomini scelti dal ct si faranno trovare pronti.

Vincenzo Nibali sarà il faro della squadra, sebbene non abbia finora mostrato un’ottima gamba. Il percorso, inoltre, non è considerato per scalatori puri, bensì per scattisti/corridori esplosivi.

Ragion per cui avranno grandi chance di mettersi in gioco atleti che su tracciati del genere sanno ben comportarsi. Vengono in mente, a tal proposito, Ulissi (sempre piazzato nell’ultimo mese e reduce da una bella vittoria al Giro del Lussemburgo), Bettiol, Brambilla e Masnada (questi ultimi due i meglio piazzati dei nostri alla Corsa dei due Mari).

Da segnalare, infine, la presenza di Andrea Bagioli, uno dei prospetti più interessanti del nostro panorama. Riserve saranno Matteo Fabbro e Nicola Conci.

Presente nella lista iniziale anche Formolo, che stava andando alla grande fino a due settimane fa, ma la caduta al Tour de France sembrava aver fatto saltare la sua partecipazione al Mondiale. Ci ha provato il veronese, ma ha poi capito di non poter essere utile alla causa.

Nella lista iniziale erano presenti anche Gianni Moscon e Sonny Colbrelli: il primo ha pochi chilometri nelle gambe per poter incidere, per il secondo si prospetta un percorso troppo duro per le sue caratteristiche.

Sulla prova contro il tempo, si punterà sul pluri campione iridato su pista, recente vincitore del campionato italiano e della tappa conclusiva della Tirreno-Adriatico. Ganna ha tutte le qualità per far benissimo e lottare per le medaglie che contano.

Dai dieci nomi, saranno scelti gli otto titolari dopo l’ultimo appuntamento previsto, il Giro dell’Appennino in programma sabato 19 settembre.

Sarà una squadra assolutamente forte quella femminile, sebbene servirà un’impresa per battere le sempre favorite olandesi. Elisa Longo Borghini sarà la capitana attorno a cui costruire una squadra che ha tanta voglia di guastare la festa orange.

Di seguito l’elenco dei convocati.

Uomini Elite Strada
Andrea Bagioli – Deceuninck-Quick Step
Alberto Bettiol – EF Pro Cycling
Gianluca Brambilla – Trek-Segafredo
Damiano Caruso – Bahrain-McLaren
Fausto Masnada – Deceuninck-Quick Step
Vincenzo Nibali – Trek-Segafredo
Diego Ulissi – UAE Team Emirates
Giovanni Visconti – Vini Zabù KTM

Uomini Elite Crono
Edoardo Affini – Mitchelton-Scott
Filippo Ganna – Team Ineos

Donne Elite Strada
Elisa Longo Borghini – G.S. Fiamme Oro/Trek-Segafredo
Marta Cavalli – G.S. Fiamme Oro/Valcar-Travel & Service
Elena Cecchini – G.S. Fiamme Azzurre/Canyon SRAM Racing
Tatiana Guderzo – G.S. Fiamme Azzurre/Alé BTC Ljubljana
Erica Magnaldi – Ceratizit-WNT Pro Cycling
Soraya Paladin – CCC-Liv
Katia Ragusa – Astana Women’s Team

Donne Elite Crono
Vittoria Bussi – BJ Bike Club ASD
Vittoria Guazzini – G.S. Fiamme Oro/Valcar-Travel & Service


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*