ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de France 2021, il percorso ufficiale
Tour de France 2021, il percorso ufficiale

Tour de France 2021, il percorso ufficiale

Il Tour de France 2021 è realtà: a poche settimane dal termine della settembrina edizione 2020, Aso, ente organizzatore, ha già svelato le tappe del prossimo anno. Si partirà il 26 giugno e si terminerà il 18 luglio: in mezzo, tre arrivi in salita (ma tanti colli da scalare), più opportunità per i velocisti e soprattutto il grande ritorno delle cronometro (due, entrambe individuali).

Sarà la Bretagna, Brest più precisamente, ad ospitare la Grande Depart: prime due tappe in linea adatte a corridori da Classiche con traguardi a Landerneau e Mûr-de-Bretagne Guerlédan, in cui i velocisti dovrebbero già essere tagliati fuori e i big della generale dovranno subito stare attenti, tenendo conto anche dell’insidia vento.

Gli sprinter saranno protagonisti della terza e quarta tappa con arrivi a Pontivy e Fougères, mentre nella quinta è in programma la prima cronometro individuale, 27 km da Changé a Laval, che daranno un primo scossone alla classifica generale.

Ancora velocisti in lizza nella settima tappa, la Tours-Châteauroux, mentre nell’ottava, la lunghissima Vierzon-Le Creusot (248 km, in controtendenza contro le mini tappe degli ultimi anni) ci sarà da affrontare nel finale un muro con pendenze del 13%.

Nel weekend 3-4 luglio, arrivano le Alpi: il sabato è in programma la Oyonnax-Le Grand Bornand, in cui vanno scalate la Côte de Mont-Saxonnex, il Col de Romme e la Colombière; la domenica c’è la Cluses-Tignes, laddove non si arrivò nel 2019 per una frana che bloccò il passaggio ai corridori. Qui si salirà sul Col des Saisies, sul Col du Pré e sul Cormet de Roselend.

Dopo il primo giorno di riposo, si riparte con una tappa per velocisti, al Albertville-Valence, che fa da preludio al grande giorno del doppio Mont Ventoux: già, perché nella 11^ tappa, la Sorgues-Malaucène, mercoledì 7 luglio, sarà affrontato il Monte Calvo per due volte da due diversi versanti, prima del finale in discesa.

Ancora velocisti sui due traguardi consecutivi di Nîmes e Carcassonne, mentre in occasione della 14^ frazione ci sarà un primo approccio di Pirenei con la Carcassonne-Quillan: Col de Montségur (4,2 km all’8,6%), Col de la Croix des Morts (6,8 km al 5,8%) e Col de Saint-Louis (4,7 km al 7,4%) le salite di giornata. SI arriverà ad Andorra il giorno successivo scalando il Col de Beixalis (6,4 km all’8,5% con punte al 13%).

Effettuato il secondo giorno di riposo, si ricomincia sempre tra i Pirenei, ma stavolta senza alcuna vetta importante, per una tappa, la Pas de la Case – Saint-Gaudens, che sembra fatta apposta per fughe da lontano. Ben più dura la successiva giornata, in cui è in programma la Muret – Saint-Lary-Soulan, con Col de Peyresourde (13,2 km al 7%), il Col de Val-Louron (7,4 km all’8,3%) e il Portet (16 km all’ 8,7%).

Da Pau partirà, il 15 luglio, la 18^ tappa, l’ultima in salita: si arriverà a Luz Ardiden (13,3 km al 7,4%) dopo aver affrontato il mitico Tourmalet e sarà l’ultimo arrivo in quota di quest’edizione. Dopo la facile Mourenx-Libourne, per velocisti, ecco la seconda crono nella Libourne – Saint-Émilion, 31 km che definiranno la classifica generale in attesa della consueta passerella di Parigi.

Di seguito l’elenco delle tappe e la planimetria generale. Presto tutti i profili tecnici (altimetrie e planimetrie).

Sabato 26 giugno, 1a tappa: Brest – Landerneau (187 km)
Domenica 27 giugno, 2a tappa: Perros-Gueirec – Mur de Bretagne (182 km)
Lunedì 28 giugno, 3a tappa: Loient – Pontivy (182 km)
Martedì 29 giugno, 4a tappa: Redon – Fougeres (152 km)
Mercoledì 30 giugno, 5a tappa: Changé – Laval (Cronometro, 27 km)
Giovedì 1 luglio, 6a tappa: Tours – Chateauroux (144 km)
Venerdì 2 luglio, 7a tappa: Vierzon – Le Creusot (248 km)
Sabato 3 luglio, 8a tappa: Oyonnaz – Le Grand Bornand (151 km)
Domenica 4 luglio, 9a tappa: Cluses – Tignes (145 km)
Lunedì 5 luglio, giorno di riposo
Martedì 6 luglio, 10a tappa: Albertville – Valence (186 km)
Mercoledì 7 luglio, 11a tappa: Sorgues – Malaucene (199 km)
Giovedì 8 luglio, 12a tappa: St-Paul-Trois-Chateaux – Nimes (161 km)
Venerdì 9 luglio, 13a tappa: Nimes – Carcassonne (220 km)
Sabato 10 luglio, 14a tappa: Carcassonne – Quillan (184 km)
Domenica 11 luglio, 15a tappa: Ceret – Andorra la Vella (192 km)
Lunedì 12 luglio, giorno di riposo
Martedì 13 luglio, 16a tappa: Pas-de-la-Case – Saint-Gaudens (169 km)
Mercoledì 14 luglio, 17a tappa: Muret – Col de Portet (178 km)
Giovedì 15 luglio, 18a tappa: Pau – Luz Ardiden (130 km)
Venerdì 16 luglio, 19a tappa: Mourenx – Libourne (203 km)
Sabato 17 luglio, 20a tappa: Libourne – Saint-Emilion (Cronometro, 31 km)
Domenica 18 luglio, 21a tappa: Chatou – Paris (112 km)


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*