ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Eolo-Kometa pronta per il debutto Professional: ecco l’organico completo
Eolo-Kometa pronta per il debutto Professional: ecco l’organico completo

Eolo-Kometa pronta per il debutto Professional: ecco l’organico completo

La grande novità della stagione 2021 è rappresentata dalla Eolo-Kometa: la formazione ideata da Alberto Contador e Ivan Basso, già da alcuni anni tra le Continental con affiliazione spagnola, si appresta al grande debutto nella categoria Professional, con l’acquisizione di una licenza italiana.

Un mix di gioventù ed esperienza, quello messo a punto dai due ex grandi ciclisti di qualche anno fa, che hanno voglia di stupire anche come talent scout e attirare applausi e folle a bordo strada.

Sono venti i nomi degli atleti che vanno a comporre l’organico ufficiale, undici dei quali sono italiani. Tra questi, diversi volti noti, come gli esperti Francesco Gavazzi, Manuel Belletti e Mattia Frapporti, oltre ai più giovani, ma con tanta esperienza già alle spalle, Luca Wackerman, Vincenzo Albanese, Luca Pacioni ed Edward Ravasi.

Diversi di loro, possono già vantare esperienza nel WorldTour e hanno scelto la Eolo-Kometa per rilanciarsi dopo una stagione opaca oppure di chiudere la carriera facendo da chioccia ai più giovani.

Tra gli esordienti, fari puntati su Alessandro Fancellu, considerato tra i maggiori prospetti del ciclismo azzurro per quanto concerne le corse a tappe.

Questa la rosa completa della Eolo-Kometa 2021: Vincenzo Albanese, John Archibald, Davide Bais, Manuel Belletti, Mark Christian, Marton Dina, Alessandro Fancellu, Erik Fetter, Lorenzo Fortunato, Mattia Frapporti, Sergio García, Francesco Gavazzi, Arturo Grávalos, Luca Pacioni, Edward Ravasi, Samuele Rivi, Alejandro Ropero, Diego Pablo Sevilla, Daniel Viegas, Luca Wackermann.

A guidare i ragazzi che andranno a far parte della rosa, ci saranno i direttori sportivi Jesús Hernández, Dario Andriotto, Félix García Casas e Stefano Zanatta, quest’ultimo grande ds ai tempi della Liquigas di Ivan Basso e dei giovani Vincenzo Nibali e Peter Sagan.

Gli obiettivi per l’esordio nel grande ciclismo? Ottenere inviti in corse di prim’ordine – sognando magari la partecipazione al Giro d’Italia – e mettersi in luce su ogni tipo di tracciato.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*