ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tirreno-Adriatico 2021, il percorso ufficiale (con altimetrie e planimetrie)
Tirreno-Adriatico 2021, il percorso ufficiale (con altimetrie e planimetrie)

Tirreno-Adriatico 2021, il percorso ufficiale (con altimetrie e planimetrie)

Countdown cominciato verso la Tirreno-Adriatico 2021: la Corsa dei Due Mari svela se stessa in vista della nuova edizione, in programma dal 10 al 16 marzo. Il campione uscente è Simon Yates.

tv

Saranno la Rai ed Eurosport a trasmettere in diretta la Corsa dei due mari: nel primo caso, appuntamenti dalle 13.30 su Rai Sport e dalle 15.15 su Rai 2 (quinta tappa in diretta solo su Rai Sport); nel secondo caso, live no stop dalle ore 13.30.

Resta fedele alla tradizione degli ultimi anni, la gara che unisce due dei mari della penisola italiana. Fedele al passato anche il percorso, adatto a tutte le esigenze dei corridori: due, forse tre tappe per i velocisti; la classica frazione dei muri e un’altra per attaccanti; la tappa con arrivo in salita e la cronometro individuale conclusiva.

Si parte ancora una volta da Lido di Camaiore con una frazione in linea che vedrà protagonisti i velocisti, nonostante la tripla scalata al Monte Pitoro posta nella prima parte.

Ancora da Camaiore partirà la seconda tappa che si concluderà a Chiusdino, che prevede un finale mosso e un finale in leggera salita che potrebbe escludere i velocisti puri.

Si va verso l’entroterra il terzo giorno con partenza da Monticiano ed arrivo a Gualdo Tadino: sarà ancora un finale mosso, con i velocisti più resistenti che potranno dire la loro e giocarsi il successo parziale.

Nella quarta giornata c’è la tappa regina: è quella che da Terni porta fino a Prati di Tivo. Si arriva a quota 1450 metri con la salita finale lunga 14.5 km al 7% di media con punte fino al 12%. Prima di questa, però, c’è anche l’ascesa di Passo Capannelle, dopo la cui cima si scende per quasi 30 km che potrebbero a loro volta far selezione.

La Castellato – Castelfidardo è la tappa dei muri, con cinque passaggi sulla linea del traguardo e un finale da Classiche che potrebbe farci rivivere quella splendida frazione vinta lo scorso anno da Mathieu Van Der Poel.

La penultima giornata, da Castelraimondo a Lido di Fermo, è piuttosto tranquilla, sebbene il finale mosso potrebbe favorire qualche finisseur.

Come da copione, la cronometro individuale di 11 km a San Benedetto del Tronto assegnerà il Tridente e la maglia azzurra al vincitore della classifica generale.

Di seguito la planimetria generale, tutte le altimetrie e le planimetrie.

a tappa: Lido di Camaiore – Lido di Camaiore (156 km)
2a tappa: Camaiore – Chiusdino (226 km)
3a tappa: Monticiano – Gualdo Tadino (189 km)
4a tappa: Terni – Prati di Tivo (148 km)
5a tappa: Castellalto – Castelfidardo (205 km)
6a tappa: Castelraimondo – Lido di Fermo (169 km)
7a tappa: San Benedetto del Tronto (Cronometro, 11.1 km)






About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*