ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Milano-Sanremo 2021, il percorso ufficiale
Milano-Sanremo 2021, il percorso ufficiale

Milano-Sanremo 2021, il percorso ufficiale

Dopo l’edizione estiva, la Milano-Sanremo torna, come da tradizione, ad essere la Classica di Primavera per eccellenza: la MS 2021, prima Monumento dell’anno, è prevista per sabato 20 marzo. Si tratterà della 111^ edizione di questa prova, vinta lo scorso anno, al termine di uno spettacolare duello, da Wout Van Aert su Julian Alaphilippe.

tv A trasmettere in diretta tv la corsa saranno Rai 2 (dalle 14) ed Eurosport (dalle 14.30).

 Rcs Sport torna all’antico e, dopo aver rivoluzionato il percorso lo scorso anno – non per sua volontà – ripropone il classico tracciato che la contraddistingue da anni, con una variazione non da poco.

chilometri in programma sono 299, con partenza dal capoluogo lombardo, capitale della moda e dell’economia, nonché città dalla secolare tradizione culturale, artistica e scientifica, ed arrivo nella Città dei fiori situata sulla riviera ligure, annualmente legata anche al Festival della Canzone Italiana. Nel mezzo, tanti luoghi dal valore inestimabile, da Pavia a Tortona, da Campo Ligure ad Arenzano, da Albenga ad Imperia.

Praticamente pianeggiante la prima metà di gara in territorio lombardo e per i primi 170 km: anziché transitare sul Passo del Turchino, attualmente non percorribile a causa di una frana, i corridori dovranno affrontare il Colle del Giovo. 

A questo punto entriamo nella Riviera di Ponente e, superati altri 100 facili km, ecco il via alle vere difficoltà. Saranno ancora una volta i tre Capi ad inasprire una gara già aspra per l’elevato chilometraggio: sono Capo Mele, Capo Cervo e Capo Bertaquindici chilometri dopo i quali si scalerà la Cipressa.

Lunga 5600 metri, con una pendenza media del 4.1%, essa è stata inserita negli anni ’80 nel percorso della Sanremo: ma più che le rampe in salita, è la discesa tecnica ad impensierire maggiormente, dal momento che nella prima parte si può fare selezione. 

A 9 km al traguardo arriva il Poggio, l’ultima asperità di giornata: sono 3.7 km con pendenza media del 4% e punte del 8% in prossimità della vetta. I tanti corridori che vorranno evitare la volata dovranno necessariamente attaccare qui e tenere duro negli ultimi 6 km, quattro dei quali sono in discesa tecnica, con curve e tornanti.

Ultimi duemila metri pianeggianti situati nel centro cittadino. Ultima curva a 750 metri, prima del rettilineo finale in Via Roma. Se nessuno sarà riuscito ad operare la giusta selezione, sarà volata. In basso tutti i profili tecnici (altimetria, planimetria, dettaglio Poggio e Cipressa, ultimi chilometri, cronotabella).


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*