ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Australian Open 2021, Djokovic nona sinfonia a Melbourne
Australian Open 2021, Djokovic nona sinfonia a Melbourne

Australian Open 2021, Djokovic nona sinfonia a Melbourne

Novak Djokovic compone la nona sinfonia a Melbourne: aggiudicandosi la finale contro Daniil Medvedev, il numero uno del mondo vince per la nona volta gli Australian Open 2021, conquistando al tempo stesso il 18° Slam della sua carriera.

Qualcuno l’aveva ribattezzata la finale degli antipatici perché il serbo e il russo non fanno molto per farsi amare da gran parte del pubblico. Qualcun altro, invece, l’ha definita la sfida tra il vecchio e il nuovo, tra il dominatore dell’ultimo decennio e l’uomo che avanza.

Si auspicava di assistere ad uno spettacolo degno di nota e ad una battaglia lunga ore, invece l’esito è stato più scontato del previsto. L’aveva detto Nole che manca ancora del tempo per lasciar strada ai nuovi talenti e oggi l’ha dimostrato.

Sul cemento della Rod Laver Arena non c’è stata partita e in soli tre set, neanche troppo combattuti ad eccezione del primo, la testa di serie numero uno ha portato a casa il trofeo, imponendosi con il punteggio di 75 62 62.

Un torneo non facile, per il tennista balcanico, che aveva dovuto far fronte ad un infortunio nella prima settimana e alle tante critiche – sospette – ricevute da chi si domandava come potesse aver recuperato in così breve tempo.

Nel momento in cui conta davvero vincere, difatti, Nole non ha avuto rivali. Sbarazzatosi della sorpresa Aslan Karatsev in semifinale, all’ultimo atto ecco al cospetto il più temibile dei russi, quel Daniil Medvedev finalista anche agli ultimi US Open, persi poi da Dominic Thiem.

Si pensava potesse essere la volta buona per spodestare il re, ma così non è: Melbourne è ancora casa di Djokovic e lo è per la nona volta. Metà dei suoi 18 Slam – due sole lunghezze dai recordman Nadal e Federer – sono giunti proprio qui, nella terra dei canguri- E l’impressione è anche egli possa presto entrare a far parte dei trio dei fenomeni di questo millennio.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*