ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Het Nieuwsblad 2021, Ballerini colora d’azzurro il cielo belga
Het Nieuwsblad 2021, Ballerini colora d’azzurro il cielo belga

Het Nieuwsblad 2021, Ballerini colora d’azzurro il cielo belga


La Het Nieuwsblad torna a parlare italiano: nove anni dopo l’ultimo successo targato Luca Paolini, spetta a Davide Ballerini alzare le braccia al cielo nell’edizione 2021 della storica corsa belga appartenente al circuito WorldTour. Per il velocista della Deceuninck – Quick Step, è la terza vittoria in una stagione che si preannuncia carica di soddisfazioni.

Finalmente si apre la stagione al Nord e spetta ancora una volta alla Omloop Het Nieuwsblad inaugurare questa nuova splendida avventura. Sono 200 i chilometri da affrontare, contraddistinti da 13 muri e nove tratti in pavé sui quali lo spettacolo è garantito.

Poco dopo il via, prende il sopravvento una fuga composta da Yevgeniy Fedorov (Astana), Ryan Gibbons (UAE Emirates), Kenny De Ketele (SportVlaanderen-Baloise), Bert De Backer (B&B Hotels p/b KTM) e Matis Louvel (Arkéa-Samsic).

Ma la corsa si accende una volta intrapreso il Berendries, quando arriva la fiammata di Julian Alaphilippe: il francese della Deceuninck resta in avanscoperta per alcuni chilometri; poi, una volta compiuta la rimonta del primo drappello inseguitori, si mette a disposizione dei suoi compagni di squadra.

Il gruppo dei battistrada, a questo punto, è così composto: Matteo Trentin (UAE Emirates), Davide Ballerini, Zdenek Stybar (Deceuninck-QuickStep), Greg Van Avermaet (Ag2r La Mondiale), Sep Vanmarcke (Israel Start-Up Nation), Michael Gogl (Qhubeka-Assos), Arjen Livyns (Bingoal-Wallonie Bruxelles), Christophe Laporte (Cofidis), Kevin Geniets (Groupama-FDJ), Tom Pidcock (Ineos Grenadiers), Johan Jacobs (Movistar).

Tutto da rifare, comunque, dal momento che da dietro rinvengono altri atleti. Tra questi, il primo a provarci è Gianni Moscon (Ineos): l’attacco non va a buon fine, ma da parte del trentino è comunque un ottimo segnale dopo diversi mesi sottotono.

Negli ultimi chilometri è la Deceuninck a fare il ritmo e a chiudere la corsa: nessuno riesce a tentare un nuovo allungo, tutti gli atleti del team belga sono a disposizione di Ballerini. Quest’ultimo è in una condizione super e, supportato da una squadra solida, corona il grande lavoro di giornata con una volata impeccabile, vinta con oltre una bicicletta di vantaggio sul resto degli inseguitori.

Una grande vittoria, da parte del ventisettenne canturino, al terzo sigillo in stagione. Oramai sente la fiducia dei suoi compagni e sa ripagarli molto spesso con il massimo risultato. Per l’Italia, finalmente un centro in una corsa WorldTour, mentre in questo inizio 2020 è la decima affermazione di un atleta azzurro.

A completare il podio di giornata sono Jake Stewart (Groupama – FDJ) e Sep Vanmarcke (Israel Start Up Nations). Ottavo posto per un altro azzurro, Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

Ordine d’arrivo:

1 BALLERINI Davide Deceuninck – Quick Step 300 200 0:00:00
2 STEWART Jake Groupama – FDJ 250 150 ,,
3 VANMARCKE Sep Israel Start-Up Nation 215 120 ,,
4 HAUSSLER Heinrich Bahrain – Victorious 175 100 ,,
5 GILBERT Philippe Lotto Soudal 120 90 ,,
6 ARANBURU Alex Astana – Premier Tech 115 80 ,,
7 SÉNÉCHAL Florian Deceuninck – Quick Step 95 70 ,,
8 TRENTIN Matteo UAE-Team Emirates 75 60 ,,
9 GENIETS Kevin Groupama – FDJ 60 50 ,,
10 POLITT Nils BORA – hansgrohe 50 40 ,,


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*