ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Pogacar ribalta la Tirreno-Adriatico 2021: tappa e maglia azzurra a Prati di Tivo
Pogacar ribalta la Tirreno-Adriatico 2021: tappa e maglia azzurra a Prati di Tivo

Pogacar ribalta la Tirreno-Adriatico 2021: tappa e maglia azzurra a Prati di Tivo

Il più atteso non delude le aspettative: Tadej Pogacar si dimostra il più forte a Prati di Tivo, sede d’arrivo della 4^ tappa della Tirreno-Adriatico 2021, andando a vincere in solitaria e conquistare la maglia azzurra di leader della generale.

È l’ora della frazione più attesa della Corsa dei due Mari: si parte da Terni e si affrontano 148 km contraddistinti da Passo Capannelle e dall’ascesa finale di Prati di Tivo (14.5 km di lunghezza, con una pendenza media del 7%).

Una giornata molto attesa che potrà dare tante indicazioni sulla classifica generale. Ma prima delle rampe finali che conducono fino al traguardo, ecco pronta la fuga composta dagli italiani Mattia Bais (Androni Sidermec) e Marco Canola (Gazprom RusVelo), i danesi Emil Vinjebo (Qhubeka Assos) e Madz Wurtz Schmidt (Israel StartUp Nation) e Benjamin Thomas (Groupama FDJ).

Col passare dei chilometri, davanti restano i soli Wurtz Schmidt e Thomas, con il gruppo che approccia la salita finale con un ritardo superiore ai tre minuti, ma per nessuno dei due ci sono speranze di arrivare all’arrivo. Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) è il primo dei big a mettere la testa fuori, mentre in testa al gruppo a fare il ritmo è la Ineos, con Filippo Ganna in primis.

E puntualmente, poco dopo arriva l’attacco del capitano della formazione britannica, Egan Bernal, sulla cui ruota si porta Tadej Pogacar (UAE). È soltanto l’antipasto di quello che deve accadere, mentre nel plotone principale rimangono poco più di dieci unità.

Successivamente è la volta di Geraint Thomas, ma è l’attacco di Pogacar che fa davvero male: ai meno cinque al traguardo, nessuno sembra essere in grado di chiudere sullo sloveno. Il solo Simon Yates (BikeExchange) prova a restare sulla scia fino all’ultimo chilometro, ma non riesce nel decisivo aggancio.

Troppo forte Tadej Pogacar, che vince a Prati di Tivo e diventa la nuova maglia azzurra della corsa. Arriva una manciata di secondi dopo Yates, mentre il drappello degli altri big – privo anche dei due capitani della Ineos, Bernal e Thomas, che avevano infiammato precedentemente la corsa -chiude a mezzo minuto regolato da Sergio Higuita (EF Nippo). Matteo Fabbro (Bora Hansgrohe) è il migliore degli italiani, sesto.

Pogacar in testa alla classifica davanti a Wut Van Aert (Jumbo-Visma), che se la cava comunque egregiamente sulla salita appenninica, chiudendo a soli 29″.

Ordine d’arrivo 5^ tappa:

1 POGAČAR Tadej UAE-Team Emirates 60 50 3:51:24
2 YATES Simon Team BikeExchange 25 30 0:06
3 HIGUITA Sergio EF Education – Nippo 10 18 0:29
4 LANDA Mikel Bahrain – Victorious 13 ,,
5 QUINTANA Nairo Team Arkéa Samsic 10 0:31
6 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 7 0:35
7 FABBRO Matteo BORA – hansgrohe 4 0:42
8 CARR Simon EF Education – Nippo 3 ,,
9 VAN AERT Wout Team Jumbo-Visma 2 0:45
10 FUGLSANG Jakob Astana – Premier Tech 1 ,,
11 BERNAL Egan INEOS Grenadiers 0:58
12 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers ,,
13 BARDET Romain Team DSM 1:17
14 BOUCHARD Geoffrey AG2R Citroën Team 1:27
15 CARUSO Damiano Bahrain – Victorious ,,
16 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo ,,
17 ALAPHILIPPE Julian Deceuninck – Quick Step 1:44
18 WELLENS Tim Lotto Soudal 2:05
19 DE LA PARTE Víctor Team Total Direct Energie 2:06
20 MOLARD Rudy Groupama – FDJ 3:03
21 FOSS Tobias Team Jumbo-Visma ,,
22 SOLER Marc Movistar Team ,,
23 CATALDO Dario Movistar Team ,,
24 HAMILTON Chris Team DSM 3:47

Classifica generale:

1 5 ▲4 POGAČAR Tadej UAE-Team Emirates 17:53:21
2 1 ▼1 VAN AERT Wout Team Jumbo-Visma 0:35
3 8 ▲5 HIGUITA Sergio EF Education – Nippo ,,
4 4 – LANDA Mikel Bahrain – Victorious 0:38
5 11 ▲6 QUINTANA Nairo Team Arkéa Samsic 0:41
6 7 ▲1 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 0:45
7 17 ▲10 FUGLSANG Jakob Astana – Premier Tech 0:55
8 24 ▲16 CARR Simon EF Education – Nippo 1:03
9 30 ▲21 FABBRO Matteo BORA – hansgrohe 1:12
10 28 ▲18 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers 1:25
11 27 ▲16 BERNAL Egan INEOS Grenadiers 1:26
12 18 ▲6 BARDET Romain Team DSM 1:27
13 13 – NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 1:37


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*