ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Parigi-Nizza 2021, arriva il ribaltone: Schachmann bis in maglia gialla, Roglic a bocca asciutta
Parigi-Nizza 2021, arriva il ribaltone: Schachmann bis in maglia gialla, Roglic a bocca asciutta

Parigi-Nizza 2021, arriva il ribaltone: Schachmann bis in maglia gialla, Roglic a bocca asciutta


La Parigi-Nizza 2021 si conclude nella maniera meno attesa possibile: quando sembrava ormai pronta la festa per Primoz Roglic (Jumbo-Visma) arriva l’imprevedibile, dal momento che lo sloveno cade due volte nella settima e ultima tappa e deve dire addio alla maglia gialla.

Quest’ultima, come dodici mesi fa, va sulle spalle del tedesco Maximilian Schachmann (Bora Hansgrohe). Ad imporsi nell’ultima frazione è Magnus Cort Nielsen (EF Nippo).

Ultima tappa da Le Plan-du-Var a Levens: soli 92 km, ma il terreno per dare spettacolo non manca in questa breve giornata conclusiva della Corsa verso il Sole.

Come spesso accade per le frazioni così brevi, la fuga parte, ma il vantaggio acquisito non è mai troppo ampio perché il gruppo preferisce non lasciare spazio.

Ad animare il tentativo, comunque, sono in otto: a Jonas Rutsch (Education First), Tim Declercq (Deceunick Quick-Step), Sven Erik Bystrom (UAE Emirates) e Edward Theuns (Trek-Segafredo) si aggiungono, poco dopo, Warren Barguil (Arkéa Samsic), Stefano Oldani (Lotto Soudal), Laurens De Plus (Ineos Grenadiers) e Cees Bol (Team DSM).

È nella seconda parte di gara, tuttavia, che accade l’impensabile: avviato verso il successo, Roglic è vittima di una duplice caduta che lo taglia fuori per i giochi finali. Davanti non hanno paura di attaccargli in faccia e così il ritardo dello sloveno diventa sempre più ampio.

A giocarsi il successo parziale è un gruppetto regolato da Magnus Cort Nielsen (EF Nippo), ma a festeggiare più di ogni altro è Maximillian Schachmann, il campione uscente che riesce ad acciuffare in extremis anche stavolta la maglia gialla.

Roglic arriva dopo tre minuti: per lui – che comunque ha vinto tre tappe, compresa quella discussa ieri, quando ha rubato la vittoria agli ultimi metri a Gino Mader – non c’è nemmeno un posto sul podio, dove invece finiscono, in seconda e terza posizione, i due compagni della Astana-Premier Tech Alexander Vlasov e Ion Izaguirre.

Ordine d’arrivo 8^ tappa:

1 CORT Magnus EF Education – Nippo 60 50 2:16:58
2 LAPORTE Christophe Cofidis, Solutions Crédits 25 30 ,,
3 LATOUR Pierre Team Total Direct Energie 10 18 ,,
4 TEUNS Dylan Bahrain – Victorious 13 ,,
5 BARGUIL Warren Team Arkéa Samsic 10 ,,
6 VAN BAARLE Dylan INEOS Grenadiers 7 ,,
7 IZAGIRRE Ion Astana – Premier Tech 4 ,,
8 JORGENSON Matteo Movistar Team 3 ,,
9 LAMPAERT Yves Deceuninck – Quick Step 2 ,,
10 SCHACHMANN Maximilian BORA – hansgrohe 1 ,,
11 BENOOT Tiesj Team DSM ,,
12 VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech ,,
13 PARET-PEINTRE Aurélien AG2R Citroën Team ,,
14 HAMILTON Lucas Team BikeExchange ,,
15 HAIG Jack Bahrain – Victorious ,,
16 PACHER Quentin B&B Hotels p/b KTM ,,
17 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal ,,
18 MÄDER Gino Bahrain – Victorious ,,
19 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits ,,
20 SÁNCHEZ Luis León Astana – Premier Tech ,,
21 O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team ,,
22 NEILANDS Krists Israel Start-Up Nation 0:14
23 HENAO Sergio Team Qhubeka ASSOS ,,
24 MATTHEWS Michael Team BikeExchange 0:38
25 GODON Dorian AG2R Citroën Team 0:39
26 HINDLEY Jai Team DSM ,,
27 GESCHKE Simon Cofidis, Solutions Crédits 1:05
28 TRENTIN Matteo UAE-Team Emirates ,,
29 MEINTJES Louis Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 1:39
30 EIKING Odd Christian Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux ,,
31 DOUBEY Fabien Team Total Direct Energie ,,
32 EL FARES Julien EF Education – Nippo ,,
33 BYSTRØM Sven Erik UAE-Team Emirates ,,
34 NAESEN Oliver AG2R Citroën Team ,,
35 VANMARCKE Sep Israel Start-Up Nation ,,
36 ROJAS José Joaquín Movistar Team ,,
37 DENNIS Rohan INEOS Grenadiers ,,
38 BENNETT Sam Deceuninck – Quick Step ,,
39 CATTANEO Mattia Deceuninck – Quick Step ,,
40 BERNARD Julien Trek – Segafredo ,,
41 DE BONDT Dries Alpecin-Fenix 2:21

Classifica generale:

1 SCHACHMANN Maximilian BORA – hansgrohe 500 250 28:49:51
2 VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech 400 190 0:19
3 IZAGIRRE Ion Astana – Premier Tech 325 160 0:23
4 HAMILTON Lucas Team BikeExchange 275 140 0:41
5 BENOOT Tiesj Team DSM 225 120 0:42
6 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 175 110 1:14
7 HAIG Jack Bahrain – Victorious 150 100 1:18
8 JORGENSON Matteo Movistar Team 125 90 1:29
9 PARET-PEINTRE Aurélien AG2R Citroën Team 100 80 1:31
10 MÄDER Gino Bahrain – Victorious 85 70 1:32
11 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 70 60 1:41
12 O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team 60 55 1:44
13 VAN BAARLE Dylan INEOS Grenadiers 50 50 1:49
14 BARGUIL Warren Team Arkéa Samsic 40 45 1:55
15 LATOUR Pierre Team Total Direct Energie 35 40 2:17


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*