ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2021, soffia Eolo sullo Zoncolan: impresa di Fortunato!
Giro d’Italia 2021, soffia Eolo sullo Zoncolan: impresa di Fortunato!

Giro d’Italia 2021, soffia Eolo sullo Zoncolan: impresa di Fortunato!

C’è l’impresa azzurra sul Monte Zoncolan: a domare il gigante della Carnia, sede d’arrivo della 14^ tappa del Giro d’Italia 2021, è Lorenzo Fortunato, che ottiene la prima vittoria da professionista su una delle salite mitiche d’Europa e regala al tempo stesso alla Eolo-Kometa il primo successo nel WorldTour. Altra prova di forza di Egan Bernal (Ineos Grenadiers), che consolida la maglia rosa.

È una delle giornate più attese di questa 104^ edizione della Corsa Rosa perché prevede la scalata alla più entusiasmante scoperta del nuovo millennio: quella del Kaiser delle Alpi Carniche, affrontato dallo stesso versante della prima volta, quel 2003 in cui ad imporsi fu Gilberto Simoni, poi maglia rosa del Giro.

C’è tanta attesa per avere maggiori indicazioni in merito alla lotta per il podio, ma chi pensa all’oggi e non al domani è il drappello di corridori che tenta la fuga. Si tratta di Andrii Ponomar (Androni Giocattoli Sidermec), Jan Tratnik (Bahrain Victorious), Remy Rochas (Cofidis), Vincenzo Albanese e Lorenzo Fortunato (Eolo Kometa), George Bennet ed Edoardo Affini (Jumbo Visma), Nelson Oliveira (Movistar), Bauke Mollema e Jacopo Mosca (Trek Segafredo), Alessandro Covi (Uae Team Emirates).

Chi alza definitivamente bandiera bianca è Jai Hindley (Dsm), secondo lo scorso anno, che si ritira. E Chi non vuole attendere l’asperità finale è la Astana, che una volta sulla discesa della Forcella di Monte Rest decide di fare corsa dura e attacca: sono in quattro gli uomini del team kazako, tra cui il capitano Alexander Vlasov, ma c’è anche Bernal assieme al suo compagno Jonathan Castroviejo. Unico intruso, Pello Bilbao della Bahrain-Victorious. In molti rientrano, mentre impiega più tempo del previsto Remco Evenepoel (Deceuninck – Quick Step).

E così si arriva ai piedi dello Zoncolan con gli uomini di testa che lo approcciano con un vantaggio di sei minuti sul gruppo. Metro dopo metro, la fatica comincia a farsi sentire e davanti e dietro si perdono i pezzi. Ci provano Tratnik e Fortunato, tra gli atleti al comando, e poi è lo stesso azzurro a lasciare la compagnia dello sloveno.

Fortunato ma anche bravo: pur soffrendo all’inverosimile negli ultimi micidiali tre chilometri, il venticinquenne bolognese riesce a conquistare la prestigiosissima vittoria. Nel 2010 fu il suo attuale direttore sportivo Ivan Basso ad imporsi sullo Zoncolan, oggi è lui a scrivere il suo nome sull’albo d’oro di questa meravigliosa ascesa. E per la Eolo-Kometa, nuova formazione italiana, è un risultato importantissimo.

Vince Fortunato davanti a Tratnik e Covi, ma vince anche Bernal. Ci prova Simon Yates (BikeExchange) ad attaccare, ma il colombiano prima è l’unico ad incollarsi alla sua ruota, poi lascia il britannico sul posto e guadagna per l’ennesima volta in classifica generale. Quarto sul traguardo, guadagna undici secondi su Yates, 40″ sui pur bravi Damiano Caruso (Bahrain-Victorious) e Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). Paga oltre un minuto Vlasov, quasi due e mezzo Evenepoel.

Bernal sempre più in maglia rosa, ma Yates sale in seconda posizione. Terzo e settimo posto per Caruso e Ciccone.

Ordine d’arrivo 13^ tappa:

1 FORTUNATO Lorenzo EOLO-Kometa 100 80 5:17:22
2 TRATNIK Jan Bahrain – Victorious 40 50 0:26
3 COVI Alessandro UAE-Team Emirates 20 35 0:59
4 BERNAL Egan INEOS Grenadiers 12 25 1:43
5 MOLLEMA Bauke Trek – Segafredo 4 18 1:47
6 YATES Simon Team BikeExchange 15 1:54
7 BENNETT George Team Jumbo-Visma 12 2:10
8 OLIVEIRA Nelson Movistar Team 10 2:18
9 MARTÍNEZ Daniel Felipe INEOS Grenadiers 8 2:22
10 CARUSO Damiano Bahrain – Victorious 6 ,,
11 CICCONE Giulio Trek – Segafredo 5 ,,
12 MARTIN Dan Israel Start-Up Nation 4 2:27
13 BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 3 2:29
14 CARTHY Hugh EF Education – Nippo 2 2:37
15 BARDET Romain Team DSM 1 2:45
16 VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech 2:55
17 PEDRERO Antonio Movistar Team 3:07
18 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 3:11
19 EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 3:13

20 SCHULTZ Nick Team BikeExchange ,,
21 GUERREIRO Ruben EF Education – Nippo ,,
22 HIRT Jan Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 3:32
23 LAFAY Victor Cofidis, Solutions Crédits 4:04
24 FORMOLO Davide UAE-Team Emirates 4:19
25 NIEVE Mikel Team BikeExchange 4:26
26 BOUWMAN Koen Team Jumbo-Visma 4:31
27 FOSS Tobias Team Jumbo-Visma ,,
28 PONOMAR Andrii Androni Giocattoli – Sidermec 4:52
29 RUBIO Einer Augusto Movistar Team 5:37
30 BADILATTI Matteo Groupama – FDJ 5:39
31 REICHENBACH Sébastien Groupama – FDJ 5:41
32 VALTER Attila Groupama – FDJ ,,
33 CHRISTIAN Mark EOLO-Kometa 5:53
34 GROßSCHARTNER Felix BORA – hansgrohe 6:59
35 CASTROVIEJO Jonathan INEOS Grenadiers ,,
36 VERVAEKE Louis Alpecin-Fenix 7:27
37 BILBAO Pello Bahrain – Victorious 7:47
38 IZAGIRRE Gorka Astana – Premier Tech 8:41
39 SEPÚLVEDA Eduardo Androni Giocattoli – Sidermec 9:05
40 CARR Simon EF Education – Nippo 9:45
41 KANGERT Tanel Team BikeExchange 9:47
42 RAVASI Edward EOLO-Kometa 10:25
43 HAMILTON Chris Team DSM 10:46
44 FABBRO Matteo BORA – hansgrohe 12:04
45 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo ,,
46 TAARAMÄE Rein Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux ,,
47 WARBASSE Larry AG2R Citroën Team 12:54
48 SÁNCHEZ Luis León Astana – Premier Tech 13:29
49 NARVÁEZ Jhonatan INEOS Grenadiers 13:52
50 CEPEDA Jefferson Alexander Androni Giocattoli – Sidermec ,,
51 BRAMBILLA Gianluca Trek – Segafredo 14:07
52 SERRY Pieter Deceuninck – Quick Step 14:58
53 MOLARD Rudy Groupama – FDJ 15:04
54 ROCHE Nicolas Team DSM 15:10
55 GALLOPIN Tony AG2R Citroën Team 15:43
56 BEVIN Patrick Israel Start-Up Nation ,,
57 ULISSI Diego UAE-Team Emirates 15:58
58 GAVAZZI Francesco EOLO-Kometa 16:19
59 PETILLI Simone Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux ,,

Classifica generale:

1 1 – BERNAL Egan INEOS Grenadiers 20 58:30:47
2 5 ▲3 YATES Simon Team BikeExchange 1:33
3 3 – CARUSO Damiano Bahrain – Victorious 1:51
4 2 ▼2 VLASOV Aleksandr Astana – Premier Tech 1:57
5 4 ▼1 CARTHY Hugh EF Education – Nippo 2:11
6 6 – BUCHMANN Emanuel BORA – hansgrohe 2:36
7 8 ▲1 CICCONE Giulio Trek – Segafredo 3:03
8 7 ▼1 EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 3:52
9 10 ▲1 MARTÍNEZ Daniel Felipe INEOS Grenadiers 3:54
10 11 ▲1 BARDET Romain Team DSM 4:31


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*