ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Roland Garros 2021, Berrettini encomiabile, ma un super Djokovic vola in semifinale con Nadal
Roland Garros 2021, Berrettini encomiabile, ma un super Djokovic vola in semifinale con Nadal

Roland Garros 2021, Berrettini encomiabile, ma un super Djokovic vola in semifinale con Nadal

Ha dato il massimo Matteo Berrettini, ha dimostrato di valere ampiamente quella top 10 mondiale in cui stanzia ormai da due anni, ma alla fine è Novak Djokovic a prevalere ai quarti di finale del Roland Garros 2021, secondo Slam della stagione di scena sulla terra rossa di Parigi.

L’unico italiano nella storia ad aver centrato almeno un ottavo in tutti gli Slam anche sul palcoscenico francese ha dimostrato di tenere altissimo l’onore dell’intero Paese.

Si è brillantemente qualificato tra i primi otto del tabellone dopo aver anche beneficiato del ritiro di Roger Federer agli ottavi, ma ha fatto aprire gli occhi anche ai più scettici che lui, spesso all’ombra dei più giovani Yannik Sinner e Lorenzo Musetti, di qualità ne ha da vendere e i risultati lo dimostrano.

Molti non credevano che potesse tenere testa al numero uno del mondo e in effetti, leggendo i risultati dei primi due set, si potrebbe dar ragione a costoro. In realtà, analizzando più nello specifico la partita, viene fuori che il serbo ha dovuto davvero sudarsela la semifinale e ha dovuto lottare tre ore e mezza per avere la meglio dell’azzurro.

Alla fine ha vinto il più forte, come nelle previsioni, ma dovendo esprimere il suo miglior tennis. E così in semifinale assisteremo alla finale anticipata, quella tra lui e Rafael Nadal, che nell’altro quarto ha avuto la meglio dell’argentino Diego Schwartzmann in tre set.

L’altra semifinale, invece, se la giocheranno i due outsider di lusso, vale a dire il greco Stefanos Tsitsipas e il tedesco Alexander Zverev.

Comunque vada, sta per finire un altro torneo che ha regalato immense soddisfazioni all’Italtennis, ormai quasi stabilmente protagonista nei tornei che contano. Certo, in termini di trionfi la strada è ancora lunga, ma le premesse per fare benissimo ci sono tutte e siamo sicuri che occorrerà soltanto un po’ di tempo.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*