ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Carapaz vince il Giro di Svizzera 2021. Pogacar ed Evenepoel trionfano in casa
Carapaz vince il Giro di Svizzera 2021. Pogacar ed Evenepoel trionfano in casa

Carapaz vince il Giro di Svizzera 2021. Pogacar ed Evenepoel trionfano in casa

Un weekend ricchissimo di ciclismo si conclude con numerosi trionfi: al Giro di Svizzera 2021 si aggiudica la classifica generale Richard Carapaz (Ineos Grenadier); Remco Evenepoel vince il Giro del Belgio, mentre Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) si impone al Giro di Slovenia.

GIRO DI SVIZZERA. L’ultima corsa a tappe WorldTour prima del Tour de France si rivela estremamente incerta, ma alla fine a prevalere è Richard Carapaz, che dimostra che nell’imminente Tour vorrà certamente dire la sua.

Dopo il successo nella crono d’apertura di Stefan Kung e la doppietta di Mathieu Van Der Poel nelle due frazioni successive – belga poi ritiratosi “per un lieve raffreddore” – ecco le salite, in cui se la sono giocata, tra gli altri, Jakub Fuglsang, Richard Carapaz e Rigoberto Uran.

Vincitore sul traguardo di Leukerbad, sembrava già poter mettere in cassaforte il successo finale, ma la grande prova di Uran nella crono con tratti in salita aveva riaperto tutto.

Invece, nell’ultima tappa vinta dall’elvetico Gino Mader, Caparaz ha controllato tutto, giungendo a pochi secondi dal vincitore e conquistando il gradino più alto del podio davanti allo stesso Uran e a Fuglsang. Ottima la prova anche di Domenico Pozzovivo, sesto nella classifica finale, dove al nono posto figura anche l’azzurro Mattia Cattaneo.

Classifica generale finale:

1 CARAPAZ Richard INEOS Grenadiers 500 250 24:44:01
2 URÁN Rigoberto EF Education – Nippo 400 190 0:17
3 FUGLSANG Jakob Astana – Premier Tech 325 160 1:15
4 SCHACHMANN Maximilian BORA – hansgrohe 275 140 1:19
5 WOODS Michael Israel Start-Up Nation 225 120 2:55
6 POZZOVIVO Domenico Team Qhubeka ASSOS 175 110 3:16
7 COSTA Rui UAE-Team Emirates 150 100 3:43
8 OOMEN Sam Team Jumbo-Visma 125 90 4:16
9 CATTANEO Mattia Deceuninck – Quick Step 100 80 4:39
10 CHAVES Esteban Team BikeExchange 85 70 5:33

GIRO DI SLOVENIA. Pratica facile facile, davanti ai propri tifosi, per Tadej Pogacar. Al Tour de Slovenie, l’ultimo vincitore della Grande Boucle domina la tappa decisiva con arrivo in salita e mette così in cascina la classifica generale. La condizione in vista del Tour, dunque, sembra già ottima.

Ma c’è anche tanta Italia nella breve corsa a tappe. La quarta frazione se la aggiudica Diego Ulissi (UAE), che torna a vincere dopo alcuni problemi di salute: il livornese si piazza anche secondo nella generale proprio alle spalle del suo compagno di squadra e davanti ad un altro azzurro, Matteo Sobrero (Astana – Premier Tech).

Classifica generale finale:

1 1 – POGAČAR Tadej UAE-Team Emirates 200 150 19:23:31
2 2 – ULISSI Diego UAE-Team Emirates 150 110 1:21
3 3 – SOBRERO Matteo Astana – Premier Tech 125 90 1:35
4 4 – MAJKA Rafał UAE-Team Emirates 100 80 2:08
5 5 – SHAW James Ribble Weldtite Pro Cycling 85 70 2:29
6 6 – KANGERT Tanel Team BikeExchange 70 60 2:34
7 7 – MOHORIČ Matej Bahrain – Victorious 60 55 2:39
8 8 – CARBONI Giovanni Bardiani-CSF-Faizanè 50 50 2:46
9 9 – POLANC Jan UAE-Team Emirates 40 45 3:21
10 10 – LASTRA Jonathan Caja Rural – Seguros RGA 35 40 4:45

GIRO DEL BELGIO. Monopolio Remco Evenepoel sulle strade di casa. A 300 giorni dall’ultimo successo, il campioncino della Deceuninck torna al successo nella corsa ProSeries. Nella frazione inaugurale dà vita all’azione decisiva e poi chiude secondo nella volata ristretta, mentre nella crono valida come seconda tappa infligge importanti distacchi a tutti gli altri, ipotecando di fatto la classifica generale.

Puro controllo, poi, nelle frazioni decisive, tutte concluse in volata con le vittorie di Caleb Ewan (due) e di Mark Cavendish. Ora Evenepoel mette nel mirino le Olimpiadi, in cui contenderà, tra l’altro, la cronometro al nostro Filippo Ganna.

Classifica generale finale:

1 1 – EVENEPOEL Remco Deceuninck – Quick Step 200 150 15:41:59
2 2 – LAMPAERT Yves Deceuninck – Quick Step 150 110 0:46
3 3 – MARCHAND Gianni Tarteletto – Isorex 125 90 0:56
4 4 – FISHER-BLACK Finn Team Jumbo-Visma 100 80 1:04
5 7 ▲2 SCHELLING Ide BORA – hansgrohe 85 70 1:08
6 5 ▼1 BOUWMAN Koen Team Jumbo-Visma 70 60 ,,
7 6 ▼1 SWIFT Connor Team Arkéa Samsic 60 55 1:12
8 8 – RIESEBEEK Oscar Alpecin-Fenix 50 50 1:13
9 9 – AERTS Toon Baloise – Trek Lions 40 45 ,,
10 10 – DE BUYST Jasper Lotto Soudal 35 40 1:18


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*