ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour of the Alps 2022, il percorso ufficiale
Tour of the Alps 2022, il percorso ufficiale

Tour of the Alps 2022, il percorso ufficiale

Una delle prove più attese della prima parte del calendario internazionale già si prepara al 2022 e rende noto il suo percorso ufficiale: è il Tour of the Alps, prova a tappe Uci ProSeries organizzata dal GS Alto Garda con i rappresentanti dell’Euregio Tirolo-Trentino-Alto Adige, in programma dal 18 al 22 aprile prossimi.

Ideato nel 1962 (a Enzo Moser la prima edizione) con la denominazione di Giro del Trentino, rimasta fino al 2015, l’evento ha visto susseguirsi nell’albo d’oro tanti campioni: da Francesco Moser a Giuseppe Saronni, da Gianni Bugno a Claudio Chiappucci, da Paolo Savoldelli a Francesco Casagrande, da Gilberto Simoni a Damiano Cunego, da Vincenzo Nibali a Thibaut Pinot, vincitore dell’edizione 2018. Il vincitore 2019 è il russo Pavel Sivakov, mentre il campione uscente è Simon Yates.

tv Diretta tv su Rai ed Eurosport: tutte le tappe saranno in diretta dalle ore 14 per due ore di spettacolo live.

 Il #TotA presenta un percorso estremamente valido, costituito da tappe brevi, mai proibitive, ma tante salite in grado di far saltare il banco in ogni momento.

Si parte con una frazione di 159 km da Cles in direzione San Martino di Castrozza: dopo una prima parte non impossibile, sono in programma i due GPM di Passo Brocon (15 km al 4,9% di pendenza media) e Passo Gobbera (4,3 km al 5,5%). Dopo una veloce discesa, si arriva a Imer, si entra nel circuito finale e, prima del traguardo, è in programma lo strappo di San Martino.

I 20 km del Passo Rolle (montagna più alta di quest’edizione, con i suoi 1984 metri) aprono la seconda tappa che prevede anche la scalata al Passo della Mendola, la cui cima è, però, a circa cinquanta chilometri al traguardo.

Partenza facile nella terza tappa, poi a metà percorso c’è la non lunga ma impegnativa salita di Trento (6,1 km all’8%) ed in seguito il Passo Furcia (7,9 km al 7,6%, con gli ultimi 4 km sempre attorno al 10%): vetta ai meno 24 all’arrivo, tra discesa e pianura.

Si arriva in Austria nella quarta frazione, il cui momento chiave è tutto nel finale con la salita del Grossslockner: sono 12,5 km, con i primi 3 km i più impegnativi (al 9%), seguiti da una fase centrale pianeggiante, un’alta di nuovo in salita e gli ultimi 2.5 km in falsopiano.

Il Tour of the Alps 2022 si chiude con la quinta tappa con partenza e arrivo a Lienz: nella fase iniziale c’è il Bannberg dal versante più impegnativo (5,5 Km al 10%), seguito dalla breve ma dura ascesa di Assling (4 km al 10%). Poi, prima di giungere per la prima volta sulla linea del traguardo, c’è la seconda scalata al Bannberg e, infine, il GPM di Stronach (3 Km al 10%), con scollinamento ai meno dieci al traguardo, dove sarà incoronato il vincitore della classifica generale.

Di seguito l’elenco delle tappe, tutte le altimetrie e le planimetrie.

Lunedì 18 Aprile
Tappa 1: Cles-Primiero/S. Martino di Castrozza, 159 Km
Dislivello: 2950 m.
Difficoltà: ***

Martedì 19 Aprile
Tappa 2: Primiero/S. Martino di Castrozza-Lana, 153 Km
Dislivello: 3200 m.
Difficoltà: ***

Mercoledì 20 Aprile
Tappa 3: Lana-Villabassa, 149 Km
Dislivello: 2900 m.
Difficoltà: ****

Giovedì 21 Aprile
Tappa 4: Villabassa-Kals am Groβglockner, 142 Km
Dislivello: 2400 m.
Difficoltà: ****

Venerdì 22 Aprile
Tappa 5: Lienz-Lienz, 116 Km
Dislivello: 2300 m.
Difficoltà: ***


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*