ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014, Herrera: Non si muore per 40 giorni senza sesso
Mondiali 2014, Herrera: Non si muore per 40 giorni senza sesso

Mondiali 2014, Herrera: Non si muore per 40 giorni senza sesso

Nelle ultime ore c’è stata una breve conferenza stampa del commissario tecnico del Messico Miguel Herrera, il quale ha fatto delle interessanti dichiarazioni in merito a ciò che potranno fare i suoi calciatori durante i Mondiali 2014 di Brasile.

Si ricorda che i Mondiali cominceranno tra poco meno di tre settimane, e precisamente il 12 di giugno con il match di esordio tra Brasile e Croazia, partita che si giocherà alla nota Arena Corinthias di San Paolo.

In merito al noto girone della morte, quello dove giocano gli azzurri, la prima partita sarà tra Inghilterra e l’Italia, nazionale di Prandelli, che è in ritiro a Coverciano, dove sta facendo molto bene insieme al suo commissario tecnico: le altre due squadre del girone sono, si ricorda, Uruguay e Costa Rica. Nelle ultime ore l’Uruguay sta rischiando di perdere Suarez a causa di una lesione al menisco.

In ogni caso, Herrera ha parlato di tutti quei commissari tecnici che vietano attività sessuali alla propria squadra durante i Mondiali: per lui non è un atteggiamento giusto, perché non bisogna obbligare i propri ragazzi a fare o non fare qualcosa.

In ogni caso, anche se non afferma nessuna imposizione, dà un consiglio ai suoi 23 ragazzi che parteciperanno al celebre evento in Brasile: ai suoi giocatori egli dice che non si muore per 40 giorni senza sesso.

Poi parla dei ruoli: egli, quale allenatore, deve preparare le partite e studiare gli avversari. Certo, i giocatori devono pensare a giocare bene, e possono farlo solo se tengono bene il loro corpo. Degna di nota è la sua osservazione, dal momento che ci sono ancora persone di 20 e anche 25 anni che arrivano al matrimonio vergini. Pertanto, 40 giorni senza sesso non ammazzano nessuno.

Si ricorda che il Messico è nel gruppo A dei Mondiali 2014 di Brasile, e giocherà proprio insieme a Brasile, Croazia e Camerun: la sua partita primaria dell’evento sarà contro la Nazionale africana all’Arena das Dunas di Natal il 13 giugno.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*