ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali 2014: dopo gli insulti razzisti, allenamento blindato per l’Italia
Mondiali 2014: dopo gli insulti razzisti, allenamento blindato per l’Italia

Mondiali 2014: dopo gli insulti razzisti, allenamento blindato per l’Italia

Dopo gli insulti razzisti di ieri a Coverciano contro Balotelli, oggi allenamento blindato per lItalia di Cesare Prandelli.

Si sono rese necessarie delle misure straordinarie per consentire all’Italia di svolgere regolarmente il proprio lavoro. Oggi pattuglie di carabinieri hanno presidiato l’esterno di Coverciano dove si è svolta nel pomeriggio una seduta di allenamento dell’Italia.

Allenamento blindato per gli azzurri a causa del vergognoso episodio di ieri di razzismo contro Balotelli, vittima ieri di cori e insulti di stampo discriminatorio a Coverciano. La presenza dei carabinieri all’esterno di coverciano servirà proprio a garantire agli azzurri la giusta tranquillità per proseguire nel lavoro in vista dei Mondiali 2014.

In allenamento i calciatori dell’Italia, sotto la guida attenta di Cesare Prandelli, hanno svolto esercizi di tattica con una partita a ranghi misti poi la squadra è stata divisa in due gruppi che hanno portato difensori e centrocampisti a provare i movimenti della difesa con il c.t. Prandelli mentre gli attaccanti hanno lavorato con il vice Gabriele Pin che ha spiegato ai calciatori i meccanismi offensivi da usare ai Mondiali 2014.

Particolare da tenere presente, l’assenza di Andrea Pirlo dalla partitella, il centrocampista della Juventus infatti ha svolto soltanto degli esercizi specifici nella particolare struttura dove vengono riprodotte le medesime condizioni climatiche che l’Italia dovrà affrontare a Manaus.

Per domani è prevista un’altra seduta di allenamento mattutina, ancora una volta con il presidio immancabile dei carabinieri che vigileranno sulla sicurezza della Nazionale fino al momento della partenza per il Brasile. L’atmosfera, aldilà dello spiacevole avvenimento di ieri, è molto gradevole con i calciatori che fanno gruppo e si allenano ai comandi di Cesare Prandelli.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*