ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali 2014, Italia: test antidoping a sorpresa
Mondiali 2014, Italia: test antidoping a sorpresa

Mondiali 2014, Italia: test antidoping a sorpresa

Si conclude la tre giorni di avvicinamento ai Mondiali 2014 per l’Italia con un test antidoping a sorpresa del Coni.

Il CONI ha stabilito questa mattina per i calciatori della Nazionale dei test antidoping a sorpresa per i quali sono stati sorteggiati a campione sei calciatori con prelievo di sangue ed urine. Si chiude oggi con questo dato la tre giorni di avvicinamento ai Mondiali 2014 dell’Italia, i calciatori saranno liberi fino alle 19:00 di domenica 25 maggio 2014, per poi dar via alla seconda fase caratterizzata da sedute tattiche più importanti.

Il gruppo ha dimostrato di essere in buono stato fisico nonostante la stanchezza accumulata dopo una stagione calcistica intensa come quella italiana. Osservato speciale Giuseppe Rossi che sembra però in buone condizioni anche se Prandelli non ha ancora sciolto le riserve relative ad una sua convocazione.

A confermare il buono stato di Rossi e Cassano ci ha pensato il professor Castellacci, responsabile dello staff medico dell’Italia che ha spiegato di avere grande soddisfazione per la condizione generale dei calciatori, in particolare Cassano secondo il professore è fisicamente “tirato” e si starebbe allenando molto bene, motivato dalla sua nuova avventura ai Mondiali 2014.

Anche Rossi sta abbastanza bene secondo il parere di Castellacci che evidenzia come il calciatore abbia svolto il lavoro a lui preposto. Tuttavia il professor Castellacci non sa se Rossi rientrerà tra i 23 convocati perchè non è suo compito stabilirlo ma dal punto di vista fisico il calciatore è a posto. Castellacci ha anche confermato la veridicità degli esami a sorpresa antidoping effettuati dal CONI questa mattina.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*