ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014: Hernanes vede forti Germania e Argentina
Mondiali 2014: Hernanes vede forti Germania e Argentina

Mondiali 2014: Hernanes vede forti Germania e Argentina

Terminata la stagione con l’Inter, Hernanes non riesce a contenersi, dal momento che tra meno di tre settimane andranno in onda sulle TV di tutto il mondo le partite previste per i Mondiali 2014 di Brasile, che avranno inizio con la partita di esordio, valida per l’apertura di tale evento, che si giocherà tra Brasile e Croazia.

Per lui non c’è nessuna paura, ma solo tanto orgoglio: le sue parole sono state raccolte in una recente intervista, di cui alcuni stralci è bene analizzare per rendere tutti partecipi di ciò che pensa.

Egli non parla affatto di paura, ma di pressione: quella c’è sempre, dal momento che si gioca al livello più alto di sempre: detto questo, sua intenzione è ovviamente fare il meglio per il suo pubblico.

Il centrocampista nerazzurro ha parlato anche di quando ha scoperto che il commissario tecnico del Brasile Scolari lo aveva integrato nella lista dei convocati: egli ha dichiarato di essere pazzo di gioia, dal momento che questo gesto da parte del noto allenatore è stato il sogno della sua vita. Hernanes desiderava e desidera tuttora davvero essere parte di questo gruppo.

Egli afferma di essere felice e orgoglioso di essere giunto a questo traguardo nella sua carriera: in questo periodo il Brasile è al massimo, e da anni non si giocava un Mondiale in casa. Tutte queste circostanze saranno davvero decisive e favorevoli in vista di una vittoria.

In merito alla prima sfida, contro la Croazia di Kovacic, il giocatore della nazionale sudamericana ha detto che dovrà sfidare un suo compagno: certo, si dispiace, ma intende giocare i Mondiali 2014 nel modo migliore, soprattutto dall’inizio.

Egli conclude dicendo che spera che il suo Brasile vinca: le squadre più temibili sono Argentina e Germania, da guardare con molta attenzione.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*