ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League > Europa League, sfida infinita tra Parma e Torino
Europa League, sfida infinita tra Parma e Torino

Europa League, sfida infinita tra Parma e Torino

Il sesto posto del campionato di serie A, il terzo e ultimo posto che consente la qualificazione allEuropa League, dopo il quarto posto conquistato dalla Fiorentina alla bellezza di 65 punti e il quinto dalla celebre Inter con i suoi discreti 60 punti, è stato acciuffato dal Parma, che però potrebbe perdere la possibilità di entrare in Europa League a causa di alcuni problemi burocratici, cedendo così il posto al Torino.

Infatti, la squadra ducale è stata dichiarata impossibilitata alla partecipazione ai giochi europei, e pertanto si è verificato il ricorso da parte del team emiliano: tra Parma e Torino ci sarà una giornata importante mercoledì, domani insomma, alle ore 18, tra circa 24 ore, presso il Tribunale di Roma.

L’udienza in Alta Corte, infatti, stabilirà chi dovrà conquistare per diritto la celebre Europa League, e non è semplice capire come andrà a finire: in ogni caso, se il ricorso non sarà accettato e i parmiggiani saranno rigettati, si opterà di ricorrere dal Tas di Losanna, arrivando quindi addirittura in Svizzera.

In ogni caso, sembra che le possibilità che il Tas accetti il ricorso del Parma siano scarse, dal momento che per semplificare le cose e togliersi di mezzo, dichiarandosi incompetente in materia.

Inoltre, bisogna affermare che il Tribuna Arbitrale dello Sport adotta regole restrittive circa i pagamenti, e quindi la situazione non è affatto delle migliori. Tale avvenimento è altresì accaduto pochi mesi fa, con Malaga e Siviglia in lotta per un posto.

Si ricorda infatti che il Malaga si era qualificato di diritto per la classifica, come il Parma, ma fu respinto per problemi circa il pagamento degli stipendi: buon per il Siviglia, che poi ha vinto l’Europa League.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*