ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali 2014 Italia, Verratti: Ringrazia per le critiche
Mondiali 2014 Italia, Verratti: Ringrazia per le critiche

Mondiali 2014 Italia, Verratti: Ringrazia per le critiche

Il volto nuovo di questa Nazionale ha un nome, ed è senza dubbio Marco Verratti, che ha un viso di bambino, ma senza dubbio carattere ed idee da grande.

Egli ha fatto nelle ultime ore alcune dichiarazioni interessanti per il fatto di essere stato incluso nella lista che Cesare Prandelli ha diramato negli scorsi giorni, che vede il numero dei giocatori italiani che parteciperanno ai Mondiali 2014 di Brasile scendere a 23.

Verratti ha detto esplicitamente che quando è stato chiamato da Prandelli nei 30 giocatori scelti, egli puntava da subito ad entrare nei 23. A tal proposito si è impegnato davvero tanto, ed è davvero soddisfatto di essere entrato in quel numero esiguo che rappresenterà la nazionale ai Mondiali di Calcio 2014.

Egli ha detto di essere davvero contento per lui, ma purtroppo è seriamente dispiaciuto per gli altri: infatti, giocando e allenandosi con tutti i giocatori a Coverciano, che ha visto il ritiro della nazionale italiana, è andato d’accordo con tutti ed è stato brutto dover dare un arrivederci a sette giocatori. In ogni caso, come dice lui, il calcio è fatto di scelte.

Alcune sue affermazioni hanno stupito, come il paradosso che sussiste tra complimenti e critiche: certo, per tutti ricevere delle lodi è migliore dal ricevere critiche, mentre per Marco Verratti è il contrario.

Infatti, qualche giorno fa Ibrahimovic lo ha rassicurato, dicendogli di stare tranquillo, dal momento che per il suo punto di vista sarebbe andato di sicuro in Brasile, e poche ore fa si è complimentato, ma Verratti apprezza più le critiche che i complimenti.

Verratti ha pertanto ringraziato per le critiche che ha ricevuto finora, perché gli hanno permesso di crescere e di arrivare a coronare il suo sogno, quello di andare in Brasile.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*