ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali 2014: L’Italia ha già la testa all’Inghilterra
Mondiali 2014: L’Italia ha già la testa all’Inghilterra

Mondiali 2014: L’Italia ha già la testa all’Inghilterra

L’Italia affronterà l’Inghilterra il 15 giugno 2014 nella sua gara di esordio ai Mondiali 2014 in Brasile, grande concentrazione in casa azzurra in vista della sfida.

Manca ormai soltanto una settimana e i Mondiali 2014 in Brasile prenderanno il via mentre l’Italia dovrà attendere qualche giorno in più, il 15 giugno, per affrontare la prima sfida ufficiale contro l’Inghilterra.

La Nazionale di Prandelli è inserita nel Gruppo D, certamente uno dei più complicati dell’intero Mondiale con Inghilterra, Uruguay e Costa Rica.

L’Italia nell’ultima amichevole ha deluso rimediando un modesto 1-1 contro il Lussemburgo, piegato per 5-1 dal Belgio recentemente, facendo davvero una brutta figura accompagnata da una prestazione davvero poco brillante.

Probabilmente i calciatori azzurri hanno già nella testa la sfida contro l’Inghilterra, una nazionale che ai Mondiali non ha mai raccolto particolari successi avendo vinto soltanto una coppa nel lontano 1966.

Il c.t. Hodgson punterà per i Mondiali 2014 in Brasile su molti giovani dotati di grande qualità insieme a quelli che sono i veterani del calcio inglese come Rooney, Lampard, Gerrard, Hart, Sturridge e Sterling.

Sicuramente il punto di forza dell’Inghilterra è il centrocampo mentre il punto debole è identificabile nella difesa mentre il leader assoluto della squadra è senza dubbio Wayne Rooney.

L’Inghilterra fu battuta dall’Italia nei quarti di finale degli europei ai calci di rigore e vuole rivincita nella sfida che si giocherà alle 18 brasiliane del 14 giugno, cioè quando in Italia sarà la mezzanotte del 15.

La gara si giocherà nella città di Manaus dove le previsioni del tempo prevedono clima sereno e anche piuttosto caldo e umido, particolare che renderà certamente più complicata la gara.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*