ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Nazionale italiana con i frati di Assisi
Nazionale italiana con i frati di Assisi

Nazionale italiana con i frati di Assisi

La religione nel calcio: sono state di recente suscitate numerose polemiche, soprattutto da Famiglia Cristiana, in merito alla statua di Gesù Cristo sponsorizzata dalla Rai, in cui si vede il personaggio cardine del cristianesimo vestito di una maglietta Azzurra in vista dei Mondiali 2014 che ci saranno in Brasile.

Comunque, la cristianità continua ad infiltrarsi nel calcio tramite delegazione dei Frati del Sacro Convento di Assisi, che nelle ultime ore ha avuto il privilegio di conoscere e incontrare di persona il commissario tecnico della Nazionale Italiana di Calcio, Cesare Prandelli.

Oltre all’allenatore degli Azzurri, i frati francescani di Assisi hanno avuto l’onore di prendere parte alla conoscenza del Vice Presidente della FIGC, Demetrio Albertini e dell’attaccante di punta della nazionale italiana, ossia Mario Balotelli.

I frati hanno avuto la brillante idea di donare ai calciatori e allo staff il tau e la lampada di San Francesco, al fine di illuminare e difendere il loro cammino per i Mondiali di calcio 2014.

Durante l’incontro Cesare Prandelli ha visto i frati come non li aveva mai visti, ed ha dichiarato di essere rimasto molto sorpreso del dono che ha ricevuto.

Inoltre, ha affermato senza mezzi termini la sua volontà di recarsi ad Assisi con tutta la nazionale italiana: per quanto concerne la lampada di San Francesco, egli ha dichiarato di volerla porre nello spogliatoio.

Infine, il commissario tecnico e l’attaccante della nazionale italiana Mario Balotelli, quello che avrà il ruolo di segnare nei Mondiali 2014, hanno subito messo addosso il Tau simbolo di San Francesco e di fraternità.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*