ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014, Girone G: le ultime sulla Germania
Mondiali 2014, Girone G: le ultime sulla Germania

Mondiali 2014, Girone G: le ultime sulla Germania

Ecco una presentazione generale sulla Germania una delle squadre partecipanti al Mondiale 2014 in Brasile nel Gruppo G.

La storia della Germania nei mondiali di calcio non è per niente recente infatti si vede la prima comparsa dei tedeschi nel lontano 1934. Da allora la Germania è stata assiduamente presente ai campionati del mondo conquistando ben tre volte il titolo di campione del mondo nel 1954, 1974 e nell’ultimo mondiale disputato in Italia nel 1990.

La Germania si è qualificata per questo Mondiale superando il girone in piena scioltezza conquistando addirittura 28 punti su 30 disponibili. Il girone era formato da Austria, Irlanda, Kazakistan, Isole Far Oer e dalla Svezia di cui ricordiamo l’incredibile pareggio a Berlino per 4 a 4 nella partita di andata e nella partita di ritorno anch’essa ricca di gol in cui i tedeschi hanno superato gli svedesi per 5 a 3.

La Germania è una nazionale che per tradizione riesce sempre ad arrivare nella fase finale dei Mondiali spesso però uscendone sconfitta proprio come nel 2006 in cui fu eliminata in casa propria dall’Italia campione del mondo di Marcello Lippi.

Inutile dire che tra gli obiettivi per questo Mondiale del tecnico Joachim Low c’è la conquista della Coppa del Mondo per questo ha scelto una rosa che ha dato spazio a molti giovani promesse ma anche ai veterani che danno sicurezza ed esperienza cosa fondamentale in competizioni come queste.

Uno dei punti di forza della Germania è sicuramente la sua predisposizione offensiva, la facilità con cui arriva in rete con i suoi fortissimi attaccanti Goetze, Reus, Ozil e Thomas Muller. Uno dei pochissimi punti deboli di questa squadra fortissima può essere il recupero di alcuni giocatori fondamentali dai loro lunghi infortuni subiti questa stagione su tutti Schweinsteiger e Khedira.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*