ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Scolari vuole una finale Brasile e Argentina
Scolari vuole una finale Brasile e Argentina

Scolari vuole una finale Brasile e Argentina

I Mondiali 2014 di Brasile sono alle porte, se si pensa che la prima partita, quella di esordio, si giocherà tra Brasile e Croazia il prossimo giovedì, al fine di ottenere maggiori consensi possibili dopo le brutte figure circa i ritardi dello Stadio San Paolo, l’Arena Corinthias.

Pertanto, il Brasile si sta preparando a giocarli da favorita assoluta e al meglio delle proprie possibilità: in ogni casi non è la prima volta per i verdeoro giocare in casa, e proprio per questo sanno bene che partire con i favori del pronostico non sempre sia uguale alla vittoria finale. Si ricordi la figuraccia fatta contro l’Uruguay oltre 50 anni fa.

In ogni caso, manca davvero una manciata di giorni: anche l’Italia si sta preparando per i Mondiali, dal momento che nella mattinata di ieri, all’alba ora locale, la nazionale italiana di Cesare Prandelli è sbarcata a Rio de Janeiro dopo il ritiro a Coverciano, che ha visto una riduzione del numero dei partecipanti ai Mondiali che rappresentavano la nazione da 30 a 23, con conseguente delusione di Giuseppe Pepito Rossi e Destro a favore di Insigne.

In ogni caso, il commissario tecnico del Brasile Felipe Scolari, nonostante la scaramanzia dell’ultima sconfitta contro l’Uruguay, resta ottimista e garantisce alcune cose in una recente intervista.

Nel dettaglio, Scolari ha dichiarato che al momento stanno pensando solo alla partita d’esordio contro la Croazia: Scolari continua a dire ai suoi ragazzi che è fondamentale vincere, in modo da rendere più semplice la qualificazione.

Infine, la finale contro l’Argentina non preoccupa il tecnico del Brasile Scolari , che anzi ha affermato di non negare che gli piacerebbe arrivare proprio a sfidare l’Argentina in finale, in una finale tutta sudamericana.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*