ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Calciomercato, Milan: Niang pronto a partire, Balotelli dovrebbe restare
Calciomercato, Milan: Niang pronto a partire, Balotelli dovrebbe restare

Calciomercato, Milan: Niang pronto a partire, Balotelli dovrebbe restare

Il Milan non ha intenzione di tenere il giovane francese che potrebbe subito ripartire nel prossimo calciomercato dopo il prestito.

La stagione appena conclusa dal Milan è di certo una delle peggiori degli ultimi dieci anni, la società questo lo sa e quindi il Presidente Berlusconi e tutti vogliono dare un segnale importante in questo mercato estivo cominciando a gettare le basi per quello che sarà il Milan del futuro che come primo obiettivo si pone il ritorno in Champion’s League già dal prossimo campionato.

Il primo nodo da sciogliere era l’allenatore con Seedorf, che nonostante abbia disputato un girone di ritorno arrivando quasi alla qualificazione che sarebbe stata molto inaspettata in Europa League, non è  mai stato realmente apprezzato dal Presidente Berlusconi e da tutta la dirigenza. E’ proprio il Presidente che ora vuole pensare al futuro ovvero a colui che siederà sulla panchina del nuovo Milan, Filippo Inzaghi.

Secondo Berlusconi ieri in visita alla nuova “Casa Milan” Super Pippo rappresenta in pieno quella è che la filosofia di un vero milanista, sa cosa vuole la società ed ha la giusta fame per permettere alla squadra di entrare in campo con la mentalità vincente cosa che ha sempre caratterizzato il Milan per tradizione, il divertimento ma si gioca per vincere.

Chiusa la questione allenatore bisogna pensare anche al calciomercato e oltre a quello in entrata girano molte voci sul mercato in uscita dei rossoneri. Berlusconi ha quasi assicurato la permanenza di Mario Balotelli invitandolo a pensare di più a fare l’attaccante che a tutto il resto.

Invece è finito il sogno rossonero per il giovane Niang che dopo essere stato un anno in prestito al Montpellier dove ha segnato quattro reti è stato invitato da Adriano Galliani a trovarsi un’altra sistemazione. Motivo? Il Milan non è impegnato in nessuna competizione europea quindi giocando solo campionato e Coppa Italia non ha bisogno di molti attaccanti in rosa.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*