ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Balotelli nel segno di Paolo Rossi e Totò Schillaci
Balotelli nel segno di Paolo Rossi e Totò Schillaci

Balotelli nel segno di Paolo Rossi e Totò Schillaci

Balotelli fino a pochi mesi fa non era del tutto sicuro di un posto in Nazionale. Il campionato da poche settimane finito non è stato sicuramente uno dei migliori per l’attaccante milanista.

Mario ha dovuto affrontare molte difficoltà dentro e fuori dal campo. Negli ultimi giorni Balotelli è apparso diverso, forse più sereno. L’approccio migliore per rimanere concentrati sul Mondiale. Prandelli si aspetta molto dal giocatore, ma non gli sta facendo troppe pressione per lasciarlo tranquillo.

A Perugia, nell’amichevole con il Lussemburgo, Supermario si è comportato come il giocatore che può fare la differenza, l’uomo in più in mezzo al campo che fa paura agli avversari. Anche se non ha segnato, la sua prestazione ha dato molte risposte positive alle aspettative. Non ha cercato insistentemente il goal, ma ha giocato in modo pulito ed ordinato così come gli era stato chiesto da Cesare Prandelli.

La mente non può non andare a calciatori della Nazionale italiana che hanno fatto la storia, primi fra tutti il grande Paolo Rossi ed il mitico Totò Schillaci. Due giocatori che sono diventati il simbolo della Nazionali italiana, quella del 1982 e del 1990. Balotelli è consapevole di essere un giocatore speciale. È conscio del fatto che il Mondiale rappresenta la grande occasione per dimostrare prima di tutto a se stesso e poi agli altri, di essere una campione.

Di fronte al lui in questo momento c’è un bivio. Due strade diverse che decideranno il suo futuro di uomo e di calciatore. Può scegliere al strada che lo conduce alla storia, o quella che lo porterebbe ad essere un giocatore incompiuto.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*