ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014, Gruppo C: amichevole Giappone – Zambia 4 – 3
Mondiali 2014, Gruppo C: amichevole Giappone – Zambia  4 – 3

Mondiali 2014, Gruppo C: amichevole Giappone – Zambia 4 – 3

Ieri notte il Giappone squadra inserita nel Gruppo C del Mondiale ha disputato e vinto un’amichevole contro lo Zambia.

L’amichevole tra Giappone e Zambia è stata una partita che molti non si aspettavano ovvero ricca di gol e molto avvincente. Sono ben sette le reti segnate in questa partita che dimostra ancora di più quanto il Giappone abbia un attacco molto prolifico ma una difesa che fa acqua.

Il problema che preoccupa i tifosi giapponesi è proprio il reparto difensivo che pur essendo in un girone comunque alla portata la squadra nipponica subisce troppi gol. La partita infatti inizia con un Giappone molto intimorito che addirittura va sotto di due gol, le reti per lo Zambia sono state siglate dal difensore Katongo al 9 minuto e Sinkala al 29 minuto. Da li in poi inizia la reazione giapponese con uno dei suoi giocatori più forti il milanista Honda che al minuto 40 del primo tempo dal dischetto segna il primo gol per il Giappone.

Bisogna attendere la ripresa per vedere finalmente il Giappone che vuole il tecnico Alberto Zaccheroni infatti al minuto 73 l’attaccante del Manchester United Kagawa mette a segno il gol del momentaneo 2 – 2. Passano soltanto due minuti ed è ancora una volta Honda che mette a segno il 3 – 2 spinto dalla voglia di vincere questa amichevole che sarebbe dovuta essere più che abbordabile.

Infatti la partita resta ancora in bilico perché al minuto 89 è Lurigu per lo Zambia entrato da dieci minuti a mettere a segno il 3 – 3 che sembra chiudere definitivamente la partita. Ma non è così perché Okubo nel primo minuto di recupero segna il 4 gol che permette al Giappone di vincere questa amichevole anche se con molte lacune difensive.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*