ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > WTA Brisbane/Shenzen/Auckland: primi titoli per Azarenka, Radwanska e Stephens
WTA Brisbane/Shenzen/Auckland: primi titoli per Azarenka, Radwanska e Stephens

WTA Brisbane/Shenzen/Auckland: primi titoli per Azarenka, Radwanska e Stephens

Sono stati assegnati i primi titoli WTA stagionali. Tra le tre prove d’apertura del 2016, spicca certamente il Brisbane International, torneo Premier che ha visto al via molte atlete di prima fascia. A spuntarla è stata Viktoria Azarenka, che dopo due anni e mezzo difficili per via di problemi fisici riesce nuovamente ad alzare le braccia al cielo.

Sul cemento del Queensland Tennis Centre, la ventiseienne bielorussa ha nettamente sconfitto in finale63 61 il punteggio – la tedesca Angelique Kerber, numero 10 del ranking Wta. E così, dopo Cincinnati 2013, quando si tolse lo sfizio di battere in finale Serena Williams, ecco un nuovo titolo, il numero 18 della carriera (il secondo a Brisbane), sicuramente di ottimo auspicio in vista del primo Slam stagionale, gli Australian Open.

A festeggiare in Cina è Agnieska Radwanska, che conquista lo Shenzen Open, WTA international disputato nell’omonima città dell’Estremo Oriente. Ad arrendersi in finale contro la polacca, vincitrice sul finire della scorsa stagione della Masters Cup sempre in Asia (Singapore, per la precisione) è stata la statunitense Allison Riske. Score finale: 63 62 (in poco più di un’ora di gioco) in favore della ventisenenne di Cracovia, numero cinque del ranking wta e prima favorita del seeding. Anche nel suo caso è il diciottesimo titolo conquistato, su 25 finali disputate.

In Nuova Zelanda si afferma invece Sloane Stephens: la statunitense, quinta favorita del seeding e numero 30 wta, sembra aver ritrovato se stessa dopo un’annata sottotono, vincendo l’ASB Classic di Auckland, appartenente anch’esso alla categoria WTA International. Un’ora e 16 minuti di gioco le sono bastati per sopraffare la tedesca Julia Goerges, numero 50 del ranking mondiale, piegata per 75 62. E per lei è il secondo titolo in carriera su altrettante finali disputate: il primo arrivò lo scorso anno in casa, a Washington.

Da domani subito due nuovi tornei: l’Apia International Sidney, Premier che vedrà al via le due italiane Sara Errani e Roberta Vinci (Simona Halep e Agnieska Radwanska le prime due favorite del seeding) e l’Hobart International, con Camila Giorgi seconda favorita (la prima è Sloane Stephens) Ricordiamoche potrete seguire in tempo reale l’andamento dei match sul nostro live score http://mondiali.net/live-2/


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*