ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, City missione compiuta: 0-0 con la Dinamo e quarti senza rischi
Champions, City missione compiuta: 0-0 con la Dinamo e quarti senza rischi
Foto Ap

Champions, City missione compiuta: 0-0 con la Dinamo e quarti senza rischi

Missione compiuta senza colpo ferire e senza colpo subire: il Manchester City assolve il compitino, fa 0-0 con la Dinamo e conquista i primi quarti di Champions League della sua storia.

Prima di andarsene a fine stagione quindi Pellegrini fa in tempo a entrare nella storia del club celeste di Manchester passando dalla porta principale: è lui il primo tecnico che può fregiarsi dell’importante prima volta dei Citizens fra le migliori otto d’Europa.

Con una rosa del genere certo a inizio stagione l’obiettivo pareva scontato, e invece il City ammirato finora è stato molto lontano dai livelli eccelsi che ci si aspettava. La qualificazione dunque serve a ridare slancio alle ambizioni di Yaya Touré e soci, visto che ormai la Premier League sembra appannaggio di altre squadre…

Peccato però per il prosieguo della stagione: nella serata tutto sommato tranquilla dell’Etihad si fermano per infortunio sia Otamendi che Kompany, la coppia di difensori centrali. Una doppia tegola che proprio non ci voleva per Pellegrini, in vista del finale di stagione e sapendo le fragilità difensive della propria squadra.

L’ennesimo problema muscolare al polpaccio ferma l’esperto difensore belga al 5’; bandiera bianca per l’argentino dopo un contrasto con Buyalskiy. La Dinamo Kiev, chiamata all’impresa titanica dopo l’1-3 dell’andata e quindi senza più nulla da perdere, prova a imporre il suo ritmo ma il City regge nonostante l’improvvisata cintura centrale composta da Mangala e Demichelis e anzi sfiora il vantaggio con David Silva.

Rebrov dal canto suo cerca di dare vivacità ai suoi sollecitando Yarmolenko e il paraguaiano Dervis Gonzalez, ma sono ancora i Citizens a sfiorare il colpo grosso con capitan Touré prima e con il Kun Agüero poi. Clamoroso poi il palo di Jesus Navas al 61’.

Nel finale, dopo un altro paio di azioni di marca inglese, gli ucraini provano a scuotersi ma le conclusioni di Buyalskiy e Yarmolenko sono ben rintuzzate da Hart.

Finisce così: Dinamo mestamente a casa e City incerottato ma pur sempre per la prima volta fra le otto migliori del Vecchio Continente.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*