ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Mondiali Russia 2018, flop Germania: Messico passa 1-0. Brasile bloccato dalla Svizzera
Mondiali Russia 2018, flop Germania: Messico passa 1-0. Brasile bloccato dalla Svizzera

Mondiali Russia 2018, flop Germania: Messico passa 1-0. Brasile bloccato dalla Svizzera

Continua la debacle delle big impegnate ai Campionati Mondiali di calcio Russia 2018. Dopo la stentata vittoria della Francia e lo scialbo pareggio dell’Argentina, ecco il clamoroso Ko della Germania campionessa uscente, che viene stesa per 1-0 dal coriaceo Messico. Bloccato anche il Brasile, solo 1-1 con la Svizzera.

Soltanto a Spagna 1982 la Germania fallì l’avvio del Mondiale perdendo incredibilmente con l’Algeria. Allora ebbe comunque la forza di arrivare in finale ed essere punita dall’Italia di Enzo Bearzot al Bernabeu. Chissà se stavolta il cammino sarà altrettanto lungo, di certo è che il debutto dei campioni del mondo in carica non è stato proprio come loro stessi se lo immaginavano.

Al cospetto di un sempre ostico Messico, la squadra di Loew viene condannata da una rete di Lozano realizzata nel primo tempo. Vincono con pieno merito, i centramericani, dal momento che si rendono protagonisti di un ottimo primo parziale fatto di belle azioni e tante idee e di una ripresa che, pur giocata costantemente nella propria metà campo, è stata condotta con ordine e quasi mai in affanno.

Esplode il Luzniki di Mosca, esplode il pubblico messicano, che mette in cascina i primi tre pesantissimi punti e vola in testa al girone in attesa dell’altro match tra Svezia e Corea del Sud. Da parte tedesca, confermarsi quattro anni dopo è sempre ardua impresa, ma fallire già nella fase a gironi sarebbe quanto di più tragico, sportivamente parlando, possa accadere.

Delude anche il Brasile, che non va oltre il pareggio per 1-1 contro la solida Svizzera. Non basta una grande rete di Coutinho ai verdeoro per avere la meglio della compagine elvetica: la testata di Zubar pochi minuti dopo l’avvio della ripresa rimette le cose in parità. In ombra Neymar, mai nel vivo del gioco e poco propenso ad aiutare i compagni, assai lontani da quella condizione ammirata nel bel girone di qualificazione compiuto negli ultimi due anni.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*