ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro d’Italia 2019, Carapaz trionfa a Courmayeur e si veste di rosa
Giro d’Italia 2019, Carapaz trionfa a Courmayeur e si veste di rosa

Giro d’Italia 2019, Carapaz trionfa a Courmayeur e si veste di rosa

Incredibile a Courmayeur: Richard Carapaz si impone al termine della 14^ tappa del Giro d’Italia 2019 e si veste di rosa. Decisiva l’azione in cima al Colle San Carlo, sul quale l’ecuadoregno della Movistar stacca i diretti rivali in generale, rifilando loro, nei chilometri finali, quasi due minuti di distacco. Finisce in parità l’ennesima sfida di tattica e sguardi tra Vincenzo Nibali (Bahrain Merida) e Primoz Roglic (Jumbo-Visma). La corsa alla generale si fa sempre più incerta.

Soli 131 km senza occasione di tirare il fiato: da Saint Vincent si prospetta una giornata d’alto spettacolo alla Corsa Rosa, con cinque salite e pianura praticamente assente. E rimane evidentemente deluso chi pensava bisognasse aspettare i GPM finali per assistere alla lotta tra i big: sin dai primissimi chilometri la corsa esplode grazie agli scatti di Simon Yates (Mitchelton Scott) che, uscito di classifica, vuole prepotentemente rientrarvi facendo saltare il banco.

Soltanto una volta superata Aosta, dopo le salite di Verrayes e Verrogne a tutta, si decide di lasciar via un drappello di otto uomini: sono Fausto Masnada e Mattia Cattaneo (Androni Sidermec), Christopher Juul Jensen e Lucas Hamilton (Mitchelton Scott), Ivan Ramiro Sosa (Team Ineos), Andrey Amador (Movistar), Giulio Ciccone (Trek Segafredo) e Hugh Charty (EF). Su di loro rientrano anche Damiano Caruso (Bahrain Merida), Ion Izaguirre (Astana), Tony Gallopin e Hubert Dupont (Ag2R La Mondiale).

Mentre Ciccone fa incetta di punti sui vari GPM, il vantaggio dei battistrada non supera mai i tre minuti in attesa che la vera sfida di giornata entri nel vivo sul temibile Colle San Carlo, principale asperità di giornata con 9 km al 10%. Qui è Nibali che decide di fare subito sul serio e, richiamato Caruso ai suoi ordini, gli chiede di imporre un severo ritmo che, tra le prime vittime, miete Jan Polanc e Ilnur Zakarin (Katusha Alpecin).

Ma chi fa male con il suo scatto è Richard Carapaz, che godendo di minor controllo transita per primo sul GPM, prosegue in discesa – dove Nibali non riesce a fare la differenza – e rilancia ancora negli ultimi chilometri, approfittando dello studiarsi reciproco di Nibali, Roglic, Landa, Lopez e Majka. C’è il solo instancabile Caruso a dar man forte a Nibali, così il sudamericano guadagna tanto da poter cullare il sogno di vestirsi di rosa.

Ed il sogno diventa realtà: Carapaz vince la tappa e, chiudendo con 1’54” sul gruppetto dei migliori (anticipato di pochi secondi da Simon Yates), beneficia degli abbuoni che gli permettono di superare in classifica anche Roglic. Nibali chiude terzo raccogliendo quattro secondi di abbuono. La corsa è dunque più incerta che mai: il vincitore odierno ha un tesoretto di 7″ su Roglic e 1’47” su Nibali. Polanc perde sette minuti e scivola in settima posizione.

Ordine d’arrivo 14^ tappa:

1 ECU CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM 4h 02’ 23” 0’ 10” 0’ 00”
2 GBR YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 4h 03’ 55” 0’ 06” 01’ 32”
3 ITA NIBALI Vincenzo BAHRAIN – MERIDA 4h 04’ 17” 0’ 04” 01’ 54”
4 POL MAJKA Rafal BORA – HANSGROHE 4h 04’ 17” 01’ 54”
5 ESP LANDA MEANA Mikel MOVISTAR TEAM 4h 04’ 17” 01’ 54”
6 COL LOPEZ Miguel Angel ASTANA PRO TEAM 4h 04’ 17” 01’ 54”
7 RUS SIVAKOV Pavel TEAM INEOS 4h 04’ 17” 01’ 54”
8 SLO ROGLIC Primoz TEAM JUMBO – VISMA 4h 04’ 17” 01’ 54”
9 USA DOMBROWSKI Joseph Lloyd EF EDUCATION FIRST 4h 04’ 17” 01’ 54”
10 ITA CARUSO Damiano BAHRAIN – MERIDA 4h 04’ 24” 02’ 01”
11 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 4h 06’ 12” 03’ 49”
12 NED MOLLEMA Bauke TREK – SEGAFREDO 4h 06’ 27” 04’ 04”
13 GBR CARTHY Hugh John EF EDUCATION FIRST 4h 08’ 03” 05’ 40”
14 ESP NIEVE ITURRALDE Mikel MITCHELTON – SCOTT 4h 08’ 03” 05’ 40”
15 ESP PEDRERO Antonio MOVISTAR TEAM 4h 08’ 03” 05’ 40”
16 FRA VUILLERMOZ Alexis AG2R LA MONDIALE 4h 08’ 21” 05’ 58”
17 FRA MADOUAS Valentin GROUPAMA – FDJ 4h 08’ 21” 05’ 58”
18 KAZ ZEITS Andrey ASTANA PRO TEAM 4h 08’ 21” 05’ 58”
19 ITA CICCONE Giulio TREK – SEGAFREDO 4h 09’ 36” 0’ 01” 07’ 13”
20 RUS ZAKARIN Ilnur TEAM KATUSHA ALPECIN 4h 09’ 43” 07’ 20”
21 ITA MASNADA Fausto ANDRONI GIOCATTOLI – SIDERMEC 4h 09’ 43” 0’ 03” 07’ 20”
22 IRL DUNBAR Edward TEAM INEOS 4h 09’ 43” 07’ 20”
23 AUS HAMILTON Christopher TEAM SUNWEB 4h 09’ 43” 07’ 20”
24 USA KUSS Sepp TEAM JUMBO – VISMA 4h 09’ 43” 07’ 20”
25 COL SOSA Ivan Ramiro TEAM INEOS 4h 09’ 43” 07’ 20”
26 ESP DE LA PARTE Victor CCC TEAM 4h 09’ 43” 07’ 20”
27 COL HENAO GOMEZ Sebastian TEAM INEOS 4h 09’ 43” 07’ 20”
28 SLO POLANC Jan UAE TEAM EMIRATES 4h 10’ 04” 07’ 41”
29 FRA BIDARD Francois AG2R LA MONDIALE 4h 10’ 04” 07’ 41”
30 FRA GALLOPIN Tony AG2R LA MONDIALE 4h 10’ 04” 07’ 41”
31 ERI GEHEREIGZABHER WERKILUL Ama TEAM DIMENSION DATA 4h 10’ 04” 07’ 41”
32 EST KANGERT Tanel EF EDUCATION FIRST 4h 10’ 04” 07’ 41”
33 CZE HIRT Jan ASTANA PRO TEAM 4h 10’ 06” 07’ 43”
34 ITA CONTI Valerio UAE TEAM EMIRATES 4h 10’ 27” 08’ 04”
35 FRA DUPONT Hubert AG2R LA MONDIALE 4h 13’ 35” 11’ 12”
36 AUS O’CONNOR Ben TEAM DIMENSION DATA 4h 14’ 14” 11’ 51”
37 ITA POZZOVIVO Domenico BAHRAIN – MERIDA 4h 14’ 14” 11’ 51”
38 FRA PETERS Nans AG2R LA MONDIALE 4h 14’ 14” 11’ 51”
39 ITA SENNI Manuel BARDIANI CSF 4h 15’ 07” 12’ 44”

Classifica generale:

1 ECU CARAPAZ Richard MOVISTAR TEAM 58h 35’ 34” 0’ 00”
2 SLO ROGLIC Primoz TEAM JUMBO – VISMA 58h 35’ 41” 0’ 07”
3 ITA NIBALI Vincenzo BAHRAIN – MERIDA 58h 37’ 21” 01’ 47”
4 POL MAJKA Rafal BORA – HANSGROHE 58h 37’ 44” 02’ 10”
5 ESP LANDA MEANA Mikel MOVISTAR TEAM 58h 38’ 24” 02’ 50”
6 NED MOLLEMA Bauke TREK – SEGAFREDO 58h 38’ 32” 02’ 58”
7 SLO POLANC Jan UAE TEAM EMIRATES 58h 39’ 03” 03’ 29”
8 RUS SIVAKOV Pavel TEAM INEOS 58h 40’ 29” 04’ 55”
9 GBR YATES Simon Philip MITCHELTON – SCOTT 58h 41’ 02” 05’ 28”
10 COL LOPEZ Miguel Angel ASTANA PRO TEAM 58h 41’ 04” 05’ 30”
11 RUS ZAKARIN Ilnur TEAM KATUSHA ALPECIN 58h 41’ 38” 06’ 04”
12 ITA FORMOLO Davide BORA – HANSGROHE 58h 43’ 55” 08’ 21”
13 ESP NIEVE ITURRALDE Mikel MITCHELTON – SCOTT 58h 45’ 54” 10’ 20”
14 EST KANGERT Tanel EF EDUCATION FIRST 58h 46’ 55” 11’ 21”
15 USA DOMBROWSKI Joseph Lloyd EF EDUCATION FIRST 58h 48’ 30” 12’ 56”

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*