ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Indian Wells, Djokovic infallibile: suo il primo Masters 1000!
Indian Wells, Djokovic infallibile: suo il primo Masters 1000!

Indian Wells, Djokovic infallibile: suo il primo Masters 1000!

Novak Djokovic cecchino infallibile: il numero uno al mondo conquista il BNP Paribas Open, primo Masters 1000 della stagione che si è disputato sul cemento di Indian Wells battendo in finale Roger Federer per 63 67 62 in due ore e 17 minuti.

Partita a più facce. Nel primo set un Djokovic a tratti ingiocabile costringe l’avversario a forzare i colpi, inducendolo più volte all’errore. L’andamento si mantiene tale fino alla metà del secondo set quando lo svizzero, sotto di un break, riesce a siglare un punto bellissimo al termine di uno scambio molto combattuto. Sembra il punto della svolta.

Il livello di gioco si alza ed il match diventa entusiasmante: Federer pareggia i conti e porta l’avversario sino al tiebreak, dove lo slavo è incredibilmente protagonista di due doppi falli consecutivi che regalano all’avversario la vittoria del secondo parziale.

Nel terzo set il campione elvetico è a corto di energie e non riesce più a sovrastare la forza del tennista slavo, che arriva così a festeggiare il titolo numero 50 in carriera, il quarto ad Indian Wells. Nei momenti decisivi della stagione, Nole risponde sempre presente: dopo il primo Slam, gli Australian Open, ecco il primo 1000.

Tra le donne festeggia Simona Halep, che batte Jelena Jankovic in 2 ore e 36 minuti per 26 75 64 11. Per  la romena, numero tre del mondo, si tratta dell’undicesimo titolo in carriera, senza dubbio il più importante.

Una partita certamente non esaltante, quella tra la romena e la serba. Tanti gli errori da una parte e dall’altra, tanti i break e controbreak – a dimostrazione di un servizio non eccezionale da ambo le parti – e tanta la paura di aggredire l’avversaria e rischiare il colpo. Alla fine ha prevalso colei che ha saputo tenere maggiormente il sangue freddo – se di sangue freddo si può parlare e che ha preferito sbagliare, pur di  provar a non chiudersi in difesa.

Non ce l’hanno fatta, infine, Simone Bolelli e Fabio Fognini a conquistare il titolo di doppio. La coppia azzurra è stata sconfitta per 64 67(3) 10-7, in quasi due ore di partita, dalla coppia costituita dal canadese Vasek Pospisil e dallo statunitense Jack Sock. Sfuma, dunque, il sogno di conquistare il primo Masters 1000 della carriera, ma rimane il dato di fatto di aver trovato una coppia solida sui grandi palcoscenici (in grado di giungere in finale di un Masters 1000 venticinque anni dopo la coppia Cané/Nargiso a Montecarlo 1989) e che quest’anno ha già fatto proprio il titolo degli Australian Open.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*