ULTIME NEWS
Home > Fantacalcio > Fantacalcio Top&Flop, 36a giornata: parte I
Fantacalcio Top&Flop, 36a giornata: parte I

Fantacalcio Top&Flop, 36a giornata: parte I

Bentornati a Top&Flop Fantacalcio. La 36a giornata conclusa ieri ha offerto tantissimi spunti di cronaca fantacalcistica. A iniziare dal podio dei Top.

Al primo posto c’è, ovviamente, l’autore della tripletta di giornata: Domenico Berardi del Sassuolo (8). Il 20enne attaccante neroverde ha dimostrato ancora una volta di essere lui il vero anti-Diavolo: i 7 gol in 2 partite parlano da sé – vd. anche http://mondiali.net/25037-domenico-berardi-con-7-gol-in-2-gare-e-lui-lammazza-milan/

Il suo talento resta cristallino, e chissà che la Juventus non riveda i suoi piani per il mercato estivo, decidendo di portare il ragazzo a Torino… 17 magic punti. Formidabile.

Gli altri due gradini del podio sono appannaggio di due giocatori del Genoa. Il primo è Iago Falque (8). Dopo il crack di Perotti, si temeva che il Genoa subisse un calo di rendimento. Macché: Gasperini ha trovato nell’attaccante spagnolo un cecchino infallibile.

Al suo primo anno in Serie A, Iago è arrivato già a 13 gol in 30 partite: non male, per uno che non gioca da prima punta, ma sulla fascia. Estro e creatività al servizio del Grifone; bellissimo, in particolare, il secondo gol segnato domenica all’Atalanta, fotocopia del primo con il sinistro al giro che però stavolta si insacca sotto l’incrocio. 14 magic punti. Stupefacente.

Non è stato da meno il compagno di squadra Andrea Bertolacci (8). Cuore e polmone del centrocampo rossoblù, il mediano romano è in uno stato di forma eccezionale, che si è innestato sui valori tecnici molto importanti che il ragazzo mette ogni volta in campo, testimoniato anche dall’assist per il pari di Pavoletti.

E, cosa che fa sempre piacere a Gasperini e Preziosi, nell’ultimo periodo sta segnando tanto. Insieme allo spagnolo, il Berto è andato in rete per la seconda volta consecutiva, dimostrando di aver meritato sul campo anche la convocazione in azzurro. 12 magic punti. Scintillante.

Menzione di nota anche per Marco Storari della Juventus (8), straordinario protagonista della vittoria juventina a San Siro, in cui ha parato anche l’impensabile. 7,5 magic punti. Sandokan invalicabile.

Nella lista dei segnalati anche gli altri autori di doppiette: Maxi Lopez del Torino (7,5) e Dries Mertens del Napoli (7,5).

El Galino ha preso a schiaffi il suo ex Chievo, squadra in cui ha trovato poca fortuna nella prima parte del campionato, facendo vedere che i 30 anni non lo hanno appesantito. 13 magic punti. La cresta vola ancora.

Schierato quasi a sorpresa da Rafa Benitez (qui il commento di Napoli-Cesena: http://mondiali.net/25065-serie-a-napoli-cesena-3-2-e-mertens-show/l’ala ex Psv ringrazia per l’occasione e sfoggia una prestazione superba: due gol e un assist, e una domanda: perché uno così finisce sempre in panchina? 14,5 magic punti. Scugnizzo del Belgio.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*