ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Grand Prix, è ancora grande Italia: Giappone steso 3-2
Grand Prix, è ancora grande Italia: Giappone steso 3-2

Grand Prix, è ancora grande Italia: Giappone steso 3-2

Bella affermazione della Nazionale azzurra di volley femminile. L’Italia sconfigge 3-2 il Giappone nella gara inaugurale del secondo weekend del Grand Prix.

Vittoria ancor più prestigiosa sia perché arriva sul campo di Saitama contro le blasonate padrone di casa nipponiche, sia perché arriva al tie-break regalando alle ragazze di Bonitta il terzo successo consecutivo dopo quelli della scorso fine settimana contro Turchia e Belgio.

Un bel risultato per le azzurre, che possono ora guardare con ancora più fiducia alle sfide dei prossimi giorni con Cina e Repubblica Domenicana, fondamentali per l’accesso all’ambita Final Six.

La lettura dei punteggi (25-15; 23-25; 25-27; 26-24; 15-12) dice di una gara comunque arrembante, giocata a spron battuto dall’una e dall’altra parte della rete di Saitama. Le azzurre sono state brave a non mollare la presa dopo il terzo set, con le giapponesi in vantaggio per 1-2, a recuperare e piazzare il sorpasso decisivo nell’ultimo decisivo parziale.

Dominio azzurro assoluto a muro: ben 21 i muri messi a terra dalle agguerrite ragazze di Bonitta. Sugli scudi soprattutto Cristina Chirichella, 6 stampatone in tutto, 3 a testa invece per Sorokaite, Gennari e Arrighetti. Peccato per qualche défaillance sul piano della concentrazione – in alcuni frangenti le azzurre erano arrivate anche su un vantaggio di 6 punti – ma alla fine è prevalsa la voglia di vincere.

Conferme sono arrivate ancora da Lucia Bosetti, altra prova maiuscola con 19 punti dopo quella col Belgio, e da Alessia Gennari, 15 punti a referto. Superlativa anche la Chirichella che mette a segno ben 15 punti compresi i muri di cui sopra; in ripresa finalmente anche Valentina Diouf, subentrata a metà incontro e con il giusto contributo: doppia cifra anche per lei, con 10 segnature.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*